21 gennaio 2013 redazione@sora24.it
LETTO 376 VOLTE

Basket Serie C2: Roscilli Sora, 13ma vittoria su 13 gare. Stavolta è soddisfatto anche coach Polidori

Archiviata la vittoria poco convincente sulla Nuova Fortitudo Viterbo, la Pallacanestro Roscilli Sora ha immediatamente metabolizzato la faccenda e affrontato con impegno la preparazione alla trasferta in terra pontina in casa del Giocobasket Sabaudia. Come già riportato nel pre-gara, il lavoro di squadra ha subito diverse modifiche in corsa, a causa delle avversità fisiche e degli impegni professionali di alcuni dei giocatori a disposizione di coach Polidori. Proprio per questo l’appello dell’allenatore era rivolto agli atleti disponibili affinchè potessero rimediare allo stato di fatto, e così è stato.

Indisponibili Boffelli e Ferrari, la squadra bianconera si è saputa ben organizzare, mettendo in pratica le possibili situazioni e soluzioni tattiche provate in allenamento per colmare le assenze. Il gioco visto in campo è stato il risultato di un’ottima alchimia tra gli elementi, l’uno per l’altro a disposizione del gruppo. Buona la circolazione di palla, la finalizzazione al tiro con ottime percentuali sia da 2 che da 3 punti, i rimbalzi in attacco e in difesa e le palle recuperate. Insomma, l’orchestra ha suonato all’unisono, con gli acuti dei marcatori Jonikas e Laudoni, e il debutto “in scena” di due under 17.

Ovvia soddisfazione in casa bianconera: la società non può che essere contenta per quanto fin qui fatto, a conferma del valore dell’organico sia in termini tecnici che caratteriali, per aver saputo contrastare le continue e svariate emergenze sin dalle primissime battute di questo campionato. Anche sul campo di Sabaudia, i ragazzi della Roscilli Sora hanno fatto squadra in un contesto tutt’altro che facile, con l’avversario che in tutti i modi ha tentato di arrestare la striscia vincente dei bianconeri.

Soddisfazione soprattutto per la capacità di risposta della squadra ai dettami di coach Polidori, che non poteva sfuggire ad una dichiarazione di fine partita: “Direi tutto bene quel che comincia e finisce bene. Nei primi due quarti praticamente non abbiamo mai sbagliato segnando da 3 e da 2 con ottime percentuali: inoltre come è ormai nostra abitudine, siamo riusciti a fare anche diversi contropiedi ben organizzati. Le assenze di Boffelli e Ferrari non si sono sentite più di tanto e questo è merito di tutti i giocatori impiegati che hanno dato specialmente in attacco il 101%. Con questa vittoria abbiamo fatto 13 e aspettiamo … le quote del totocalcio per sapere quanto abbiamo vinto. Cerchiamo invece di non pensare a quello che abbiamo fatto, ma concentriamoci sul futuro e su le tante cose che possiamo e vogliamo migliorare. I play off sono lontani ma vedendo la classifica attuale dovremmo dire con tranquillità che il primo obiettivo stagionale è stato raggiunto. I nostri dirigenti ci avevano fatto in estate due richieste: i play off ed essere una squadra che portasse gente al PalaBasket Aldo Di Poce, attraverso il bel gioco eD un comportamento corretto che doveva essere d’esempio ai nostri giovani. In questi mesi di duro e continuo lavoro penso che i ragazzi abbiano centrato entrambi gli obiettivi: ora però per le gare importanti aspettiamo il grande pubblico che purtroppo ancora non vediamo cosi numeroso come vorremmo. Il famoso sesto uomo ci manca e faremo del tutto per averlo. Parlare dei singoli non mi è mai piaciuto ma questa settimana voglio venire meno a questo mio principio: non posso non fare una lode pubblica e nominarlo MVP del sabato ad Andrea Fiorletta, ragazzo del 1999 della Under 14 che ieri ad Anagni ha segnato il suo primo canestro in contropiede di sinistro non facendo passi. Bravo Andrea, continua ad impegnarti e vedrai che i risultati prima o poi arriveranno.”

Diretto ed esplicito come sempre Polidori, così come ha ottenuto la reazione dei suoi giocatori, cerca la provocazione costruttiva e la risposta anche da parte del pubblico di casa. La sua decennale esperienza lo rende ben conscio dell’importanza del fattore campo e del supporto caloroso del pubblico amico nei match delicati, proprio come quello in calendario sabato 26 gennaio contro la S.S.Lazio, sempre alle ore 19,00 al Palabasket Aldo Di Poce.

Quella che si sta presentando è una grossa occasione per i colori di Sora: proprio per questo si insiste sulla partecipazione e sul coinvolgimento del pubblico, poichè ciò che sembra scontato sulla carta, vista l’incredibile striscia vincente, non darà la promozione di diritto ma si dovrà lottare nei play-off, e lottare duro. I ragazzi lo sanno e per questo dovranno mantenere concentrazione ed impegno fine alla fine, senza cullarsi sugli allori e potendo contare sul calore dei propri sostenitori…Venghino signori venghino!

Giocobasket Sabaudia 75 – Pallacanestro Roscilli Sora 106

Parziali: 23-30; 34-55; 53-78;

– Giocobasket Sabaudia; Nardi 7 – Berardi 10 – Romano 8 – D’Amico 14 – Rizzardi 4 – De Zardo 3 – Carboni – Garbellini 4 – Cardinali 16 – Stefani 9; all. Carra –

– Pallacanestro Roscilli SORA; Jonikas 37 – Fiorletta 3 – Boccia – Botticelli 4 – Martini 5 – Porretta 2 – Iannarilli 8 – Fontana 16 – Laudoni 31, Fiorelli; all. Polidori, ass. Basile –

Arbitri: Sigg. Serva – Silvestri di Roma

Asd Pallacanestro Roscilli Sora – Ufficio stampa

Risultati 1a giornata di ritorno Campionato di Basket Serie C2 Girone B
Civitavecchia – Fox Roma 0 – 0
Fortitudo Roma – Grottaferrata Bk 53 – 74
Nuova Fortitudo Viterbo – Vigna Pia 77 – 55
Nuova Lazio Pall. – Vis Nova Bk 74 – 77
La Foresta Rieti – Borgo Don Bosco 65 – 49
Giocobasket Sabaudia – Pall. Sora 75 – 106
Riposa: Sam Basket Roma

Classifica
Pall. Sora 26
Vis Nova Bk 20
Civitavecchia 18
Sam Basket Roma 16
Grottaferrata Bk 16
Nuova Lazio Pall. 14
Nuova Fortitudo Viterbo 12
Vigna Pia 12
La Foresta Rieti 8
Fox Roma 8
Borgo Don Bosco 8
Giocobasket Sabaudia 6
Fortitudo Roma 2

Prossimo turno 26-27 Gennaio 2013
Vis Nova Bk – Fortitudo Roma
Grottaferrata Bk – Civitavecchia
Fox Roma – Sam Basket Roma
Vigna Pia – Giocobasket Sabaudia
Pall. Sora – Nuova Lazio Pall.
Borgo Don Bosco – Nuova Fortitudo Viterbo
Riposa: La Foresta Rieti

Fonte dati: www.basketincontro.it

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu