45" di lettura

Beppe Grillo: “La mafia non strangola i partiti si”. Fiorello lo bacchetta: “Non sa nulla di mafia”

Ha suscitato una ridda di polemiche l’ultimo attacco alla partitocrazia italiana di Beppe Grillo, riportato da tutti i media nazionali: “La mafia non ha mai strangolato i suoi clienti, si limita a prendere il pizzo. Ma qui c’è un’altra mafia che strangola la sua vittima”, il parallelo di Grillo tra politica e mafia. Quindi il comico genovese è andato giù duro sul futuro dei politici italiani: “Quando rimarranno senza televisioni, giornali e poliziotti stanchi di far da scorta a quelli che fanno il burlesque e si iscrivono al Movimento 5 Stelle di nascosto, dovranno confrontarsi con i cittadini”. Altrettanto dura la replica dal mondo della politica e non. “Grillo non sa nulla di mafia, ha detto una grande cazzata”, dice lo show man siciliano Fiorello nella sua rassegna stampa su YouTube. Claudio Fava (Sel) su Ilmessaggero.it lapida Grillo: “Parla come un mafioso senza essere nemmeno originale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

Il Covid torna a minacciare l'Europa. Luigi Di Maio: «Massima solidarietà a Spagna e Francia»

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ripercorre i difficili mesi di questo drammatico 2020, segnato dalla pandemia di Covid-19.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...