14 novembre 2012 redazione@sora24.it
LETTO 882 VOLTE

Bike Sharing a Sora? Repetita iuvant (di Sacha Sirolli)

Gli antichi romani, che duemila anni fa conquistarono il mondo allora conosciuto, erano soliti dire che “le cose ripetute aiutano”. Ora mi sembra che il progetto “Bike Sharing”, nobile e proprio di cittadine evolute, in riva al Liri non sia mai decollato. Nonostante i proclami. L’ultimo risale allo scorso 22 giugno. In piena estate l’assessore ed ex sindaco di Sora Francesco Ganino annunciò al caporedattore di Sora24 Lorenzo Mascolo: “Con l’approvazione unanime del “Regolamento per il Noleggio delle biciclette nel territorio del Comune di Sora”, settimo punto all’ordine del giorno nel consiglio comunale di Venerdì 22 Giugno, arriva finalmente anche nella città volsca il servizio “Bike Sharing”.

“A partire dalla prossima settimana – continua l’articolo di Sora24 dello scorso 22 giugno – nell’apposita postazione già allestita in Piazza Vittorio De Sica (zona stazione ferroviaria e capolinea bus Cotral) sarà finalmente possibile condividere n.15 biciclette. Per accedere al servizio occorrerà munirsi di una tessera da ritirare presso l’Urp di Sora (Ufficio Relazioni Con il Pubblico). I minorenni che desiderano tesserarsi dovranno presentarsi presso l’Urp accompagnati da un maggiorenne. Al momento del ritiro sarà necessario versare una cauzione di € 10,00 , che verranno restituiti al richiedente quando riconsegnerà la tessera. Le tessere a disposizione dei cittadini saranno inizialmente cento: cinquanta per utenti abituali e cinquanta per utenti occasionali. Ottenuta la card, il cittadino potrà recarsi presto il posteggio di Piazza De Sica, ritirare la bicicletta ed usufruirne per l’intera giornata al prezzo di 50 centesimi. L’utilizzo della stessa bici per un’ora sarà gratuito. Il servizio sarà attito ogni giorno dalle 7:30 alle 23:00 nel periodo primaverile-estivo e dalle 7:30 alle 20:00 nel periodo autunnale-invernale”.

L’iniziativa è nata da un’idea dell’ex assessore provinciale ai Trasporti Roberto Di Ruscio, subito sposata dall’allora consigliere provinciale di minoranza Ernesto Tersigni, attuale sindaco di Sora. Ora, siccome il latino ed i valori del mos maiorum sono eterni, autentico patrimonio dell’umanità, il detto repetita iuvant potrebbe calzare a pennello all’impasse sul bike sharing a Sora.

 Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI 

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu