3 anni fa

Bilancio Comune di Sora: l’Assessore Di Pucchio risponde a Forza Italia

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma dell’Assessore al Bilancio del Comune di Sora, Agostino Di Pucchio.

«In qualità di Assessore al Bilancio e in risposta ai Consiglieri di Forza Italia intendo fare chiarezza su alcune informazioni non veritiere apparse sulla stampa. Preciso che questa nota è motivata unicamente dalla volontà di fornire dati reali ai cittadini sorani. Non intendo, infatti, entrare nel merito dell'”abbandono” della componente di FI dalla maggioranza perché sicuramente non interessa alla popolazione e, in secondo luogo, non è legato assolutamente a questioni riguardanti il bilancio che di fatto è stato per ben tre anni condiviso e votato da tutti loro senza alcuna critica. Ciò dimostra che, anche da parte di FI, il documento contabile era ritenuto valido e rispondente alle necessità della Città.

Mi preme, in modo particolare, difendere il bilancio che è sano anche grazie al lavoro quotidiano, attento e meticoloso del Settore Finanziario. Rispetto al presunto livello di indebitamento del Comune che, in base al gruppo di FI, sarebbe cresciuto del 40% dal 2013 al 2014, rispondo che è un’informazione assolutamente non veritiera. I consiglieri di FI hanno dedotto le loro conclusioni da una tabella redatta dal Collegio dei Revisori dei Conti da cui emerge che l’importo dell’indebitamento è passato da circa 10 milioni di euro a 14 milioni. Il gruppo si è ben visto dall’evidenziare che il costo dei mutui è passato da 1.822.000 nel 2013 a 1.258.000 nel 2014.

È chiaro che la parziale lettura del documento dei Revisori è evidentemente strumentale e fornisce un dato assolutamente non completo. L’intento, invece, del mio intervento è di rappresentare, in modo chiaro e semplice, lo stato dell’indebitamente del Comune di Sora. Nella tabella, in cui è evidenziato il passaggio da 10 a 14 milioni, ci sono circa 4 milioni di euro di liquidità anticipata dalla Cassa depositi e prestiti per permettere a tutti i comuni di pagare più velocemente i propri debiti, attesi i ben noti ritardi con cui gli enti sovracomunali riversano ai comuni i fondi già assegnati.

Questi 4 milioni, quindi, non costituiscono un vero e proprio indebitamento. Rispetto, invece, alla reale situazione dei debiti, l’Amministrazione Tersigni ha assunto 5 mutui (rifacimento della tribuna dello Stadio “Tomei”, rifacimento dei tappeti erbosi dello Stadio “Tomei” e del Complesso “Panico”, ampliamento della scuola di Carnello, adeguamento della struttura di via Deci che ospiterà la Guardia di Finanza e la Polizia Municipale) che sviluppano una rata annuale di 174.271,00 euro coperti dai proventi al netto del fotovoltaico (circa 190.000 € l’anno per 20 anni).

Grazie alla buona salute del bilancio comunale è stato possibile compartecipare ad alcuni importanti interventi tra i quali la costruzione del Centro Anziani “Gnore Peppe”, la ristrutturazione della caserma dei Carabinieri, la ripresa dei contratti di quartiere, gli interventi su via Quagliarino e Mezzano, la ristrutturazione del rifugio Trombetta, la riqualificazione del fontanile San Leonardo, la realizzazione di impianti sportivi Valleradice, via Napoli e Compre e la ristrutturazione dei lungoliri. Inoltre, sono previsti nel prossimo bilancio il rifacimento dei due ponti lamellari e delle strade cittadine che necessitano di manutenzione, nonché l’ampliamento dei punti luce nelle zone carenti. Quello di FI è solo un penoso tentativo di mistificare i dati reali. Quelli che ho appena fornito sono gli unici dati veritieri. Le inutili strumentalizzazioni le lascio ad altri».

Commenti

wpDiscuz
Menu