56" di lettura

CRONACA

Bimba di 3 anni salvata dal reparto Pediatria dell’Ospedale di Sora

La piccola era arrivata in PS con febbre a 40, difficoltà respiratorie e uno stato di semi incoscienza. Ancora una volta la struttura di San Marciano si è rivelata provvidenziale, restiuendo il sorriso a un padre e una madre che hanno vissuto ore di grande paura.

L’arrivo in ospedale con febbre a 40, le difficoltà respiratorie e uno stato di semi incoscienza. Questo il quadro della situazione quando, martedì scorso, una bambina di appena 3 anni è arrivata all’Ospedale SS. Trinità di Sora.

La piccola era in condizioni critiche, «aveva una brutta e avanzata broncopolmonite», ha scritto la mamma in una lettera aperta – pubblicata da diversi quotidiani locali online – che rende appieno l’idea sul dramma vissuto da entrambi i genitori della bimba, due giovani di Arce, i quali, una volta passata la paura, hanno voluto esternare la propria gioia.

Dopo l’arrivo in pronto soccorso, la paziente è stata ricoverata d’urgenza nella Pediatria del nosocomio stesso. Il Dott. Garibaldi e tutto lo staff, sono stati a dir poco encomiabili: passate le prime «agghiaccianti» 24 ore, durante le quali la piccola non reagiva, le condizioni sono migliorate notevolmente per l’immensa gioia di tutti. A seguire, la mamma e il papà hanno voluto esprimere pubblicamente il proprio grazie «Ai Pediatri, alle Infermiere, alle Operatrici e al Personale Ospedaliero» del SS. Trinità.