1’ di lettura

Bonus Bebè: contributo regionale per i nati nel 2011

È in arrivo il “Bonus Bebè”: quattrocentocinquanta euro a sostegno della maternità e della genitorialità per i residenti nel Lazio. Con delibera n.272 del 10.06.2011 relativa al “Piano di utilizzazione annuale 2011 degli stanziamenti per il sostegno alla famiglia – Iniziativa Bonus Bebè”, la Giunta Regionale ha approvato le modalità per la concessione e l’erogazione del contributo per ogni figlio nato o adottato nel 2011.

Il sindaco di Sora e l’Assessore delegato alle Politiche Sociali Serafino Pontone Gravaldi invitano i genitori in possesso dei requisiti a presentare domanda. Possono richiedere il “bonus bebè” i genitori residenti da almeno tre anni nella Regione Lazio, con un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) per l’anno 2010 uguale o inferiore  a € 20.000,00 e che abbiano partorito o riconosciuto o adottato un figlio nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2011.

Le domande vanno consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune di Sora entro il 31 gennaio 2012 con i seguenti allegati: copia della certificazione ISEE 2010, copia del certificato di nascita del figlio, copia del documento di identità del soggetto proponente la domanda e, in caso di figli adottati, copia della sentenza definitiva di adozione emessa dal Tribunale dei Minorenni competente.

I moduli di domanda possono essere scaricati dal sito Internet www.comune.sora.fr.it e ritirati presso l’URP ( Corso Volsci, 111) e l’Ufficio Servizi Sociali (Corso Volsci, 1).

Il Comune di Sora verificherà il possesso dei requisiti dei soggetti che hanno fatto domanda e presenterà l’elenco dei beneficiari all’Assessorato alle Politiche Sociali e Famiglia – Direzione Regionale Politiche Sociali e Famiglia. Sarà la Regione ad erogare i contributi, in relazione alle disponibilità di bilancio.

Sora24 è supportato dai lettori. Quando acquisti su Amazon.it tramite un link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione (senza alcuna variazione dei prezzi).
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

Farmacia Tari Capone

Ad Isola del Liri presso la Farmacia Tari Capone (in Corso Roma n. 13), solo su appuntamento telefonico: 0776-809232.

Amazon Prime

Con Amazon Prime, ricevi spedizioni illimitate in 1 giorno su 2 milioni di prodotti e in 2-3 giorni su molti altri milioni.

mascherina FFP2 e FFP3

Mascherine FFP2, FFP3 e chirurgiche: quali proteggono noi e quali solamente gli altri

Visto che non sono più introvabili come un tempo, cerchiamo di capire quale scegliere.

A Modo Mio Lavazza

A Modo Mio Lavazza: caffè a casa come al bar

Dalla passione di Lavazza per il caffè prende vita A Modo Mio: un sistema fatto di miscele selezionate e macchine ...

sacca da golf

La nuova sacca da Golf di Callaway

Un bellissimo regalo per i giocatori di golf più esigenti.

cassa bluetooth

Bello da guardare e bello da sentire

Audio ricco, dinamico e incredibilmente raffinato. Beosound 2 offre un'esperienza audio stellare, veramente potente.

bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica che non sembra elettrica

La nuova e-bike con la batteria che non si vede.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.