Botte da orbi in paese. Intervengono i Carabinieri, sei denunciati

Alla base della zuffa motivi sentimentali.

Nella mattinata odierna, a San Giorgio a Liri, i militari della locale Stazione hanno denunciato per “rissa aggravata, danneggiamento e lesioni personali in concorso”:

  • un 22enne di Piedimonte San Germano (già censito per reati contro la persona);
  • un 37enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio);
  • un 34enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio);
  • un 24enne di a San Giorgio a Liri (già censita per reati contro il patrimonio);
  • un 22enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona);
  • un 40enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio).

Nella tarda serata di ieri – si legge nella nota stampa diffusa dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone, i militari operanti, unitamente a quelli della Stazione di San Giovanni Incarico e del NORM della Compagnia di Pontecorvo, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti a San Giorgio a Liri ove era in atto una rissa.

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno proceduto alla identificazione dei soggetti coinvolti nella rissa scaturita a causa di motivi sentimentali tra il 22enne di Piedimonte San Germano e la ex moglie di uno degli altri denunciati. Nel corso della rissa il 22enne ha riportato delle ferite medicate dall’Ospedale Civile di Cassino e dimesso con giorni 7 di prognosi poiché affetto da “ferita del labro inferiore, contusione del cranio, del volto e dell’incisivo sinistro”.

Contestualmente, ricorrendone i presupposti di legge, a carico del 22enne è stato altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio di San Giorgio a Liri per tre anni.

SPONSOR

La nuova promozione in vigore dal 3 al 20 Ottobre 2019.