Botte da orbi in paese. Intervengono i Carabinieri, sei denunciati

Alla base della zuffa motivi sentimentali.

Nella mattinata odierna, a San Giorgio a Liri, i militari della locale Stazione hanno denunciato per “rissa aggravata, danneggiamento e lesioni personali in concorso”:

  • un 22enne di Piedimonte San Germano (già censito per reati contro la persona);
  • un 37enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio);
  • un 34enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio);
  • un 24enne di a San Giorgio a Liri (già censita per reati contro il patrimonio);
  • un 22enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona);
  • un 40enne di San Giorgio a Liri (già censito per reati contro la persona ed il patrimonio).

Nella tarda serata di ieri – si legge nella nota stampa diffusa dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone, i militari operanti, unitamente a quelli della Stazione di San Giovanni Incarico e del NORM della Compagnia di Pontecorvo, su segnalazione della Centrale Operativa sono intervenuti a San Giorgio a Liri ove era in atto una rissa.

Giunti sul posto, i Carabinieri hanno proceduto alla identificazione dei soggetti coinvolti nella rissa scaturita a causa di motivi sentimentali tra il 22enne di Piedimonte San Germano e la ex moglie di uno degli altri denunciati. Nel corso della rissa il 22enne ha riportato delle ferite medicate dall’Ospedale Civile di Cassino e dimesso con giorni 7 di prognosi poiché affetto da “ferita del labro inferiore, contusione del cranio, del volto e dell’incisivo sinistro”.

Contestualmente, ricorrendone i presupposti di legge, a carico del 22enne è stato altresì notificato l’avvio del procedimento amministrativo finalizzato all’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel territorio di San Giorgio a Liri per tre anni.

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
I più letti della settimana:
15.561
Sei grande Valè!. L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli
1
CRONACA

"Sei grande Valè!". L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli

"I'm standing with you", progetto musicale a cura di Diane Warren, è un inno contro ogni forma di violenza e discriminazione. ...

12.831
Ci ha lasciato Mario Pasquarelli
2
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mario Pasquarelli

Si è spento stamane all'alba in ospedale a Sora.

12.285
È venuta a mancare Stefania Guglietti
3
NECROLOGI

È venuta a mancare Stefania Guglietti

Si è spenta venerdì scorso a Roma, aveva 51 anni.

8.771
È venuta a mancare Teresa Gabriele
4
NECROLOGI

È venuta a mancare Teresa Gabriele

Si è spenta in ospedale a Sora.

6.384
SORA - Commissariato: ecco dove sorgerà la nuova sede
5
CRONACA

SORA - Commissariato: ecco dove sorgerà la nuova sede

Oggi lo stabile demaniale situato in via Emilio Zincone è stato ufficialmente consegnato alla Polizia.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso ...

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la ...

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova ...

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera ...

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".