Botte in testa alla madre, soccorsa dal 118. Arrestato 19enne

Il giovane, già gravato da denunce per maltrattamenti da parte dei familiari conviventi, era in evidente stato alterazione psicofisica.

La scorsa notte, a Morolo, i militari della locale Stazione coadiuvati dai colleghi dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Anagni, hanno tratto in arresto per i reati di “maltrattamenti in famiglia continuati” e “percosse” un 19enne del luogo, già censito per reati specifici.

Il giovane – si legge nella nota stampa dl Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone – già gravato da denunce per maltrattamenti da parte dei familiari conviventi, in evidente stato alterazione psicofisica e per futili motivi, ha aggredito la madre colpendola ripetutamente alla testa ed al collo, costringendola a fare ricorso alle cure dei sanitari del servizio 118. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Anagni in attesa del rito direttissimo.

CORONAVIRUS

SORA - Coronavirus: rientrato l'ultimo caso, la 65enne negativa al 2° tampone

La comunicazione del Sindaco alla cittadinanza.