mercoledì 27 luglio 2016

Bottiglia incendiaria vicino a centro migranti, tensione a Sora

«Hanno gettato una bottiglia incendiaria in un cassonetto della spazzatura e poi lo hanno posizionato vicino alla porta d’ingresso che ospita i migranti».

L’inquietante episodio, scrive Roberta Pugliesi su Il Messaggero, si è verificato l’altra notte intorno all’una presso il centro Caritas in via Molino a Carnello di Sora, gestito da don Teofilo Akuino, parroco di San Donato Val di Comino. Le fiamme, come riportato da La Provincia Quotidiano nell’articolo a firma di Stefania Vitti, sono state spente dagli stessi rifugiati. Sulla vicenda indagano i Carabinieri di Sora.

Commenti

wpDiscuz
Menu