48" di lettura

BROCCOSTELLA – La Polizia tra gli alunni per spiegare i pericoli di internet

Interessante e utilissimo incontro organizzato Istituto Comprensivo "Evan Gorga" in collaborazione con la Questura. In aula l'Ispettore Capo Marco Rea ed il vice Antonio Carbone della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone.

L’Istituto Comprensivo “Evan Gorga” di Broccostella ha ospitato Giovedi 16 Gennaio l’Ispettore Capo Marco Rea ed il vice Antonio Carbone della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone, per parlare del fenomeno del cyberbullismo e dei rischi dell’utilizzo improprio di Internet agli alunni delle classi della Scuola Media della sede di Broccostella e Campoli Appennino.

L’incontro fortemente voluto dal Dirigente Scolastico dell’Istituto, Dott.ssa Matrona De Matteis, e dal referente per il cyberbullismo, Prof.ssa Natalizia Paola Cristina, ha visto protagonista l’Ispettore Rea che in modo chiaro ed esaustivo ha parlato dei rischi di Internet.

Ampio spazio ha dedicato inoltre a spiegare le conseguenze anche legali di alcuni comportamenti purtroppo diffusi come ingiurie, offese, furti d’identità e pedopornografia. Un generoso ringraziamento all’Ispettore Rea e al vice Carbone per le riflessioni innescate e per l’interesse suscitato. Seguirà un successivo incontro pomeridiano con genitori e docenti da tenersi presumibilmente in Marzo.

Local Marketing

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università ...

Cerchi un bed and breakfast a Roma centro? Te ne consigliamo uno veramente centrale

Scegliere il luogo del proprio pernottamento romano è facile o complicato, dipende dai punti di vista, perché l’assortimento è così vasto ...