6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 612 VOLTE

Broccostella: prestigioso riconoscimento per la Banda Musicale e la Corale

In occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, la Banda Musicale Comunale “Evan Gorga” e la Corale “Armonia” di Broccostella hanno ottenuto il riconoscimento di Gruppi di Musica Popolare e Amatoriale di interesse nazionale. Un importante fregio stampato in un diploma a firma del Presidente del  Comitato dei Garanti per le celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, professor Giuliano Amato, e dell’allora Ministro per i Beni e le Attività Culturali, Sandro Bondi. Un riconoscimento che, ovviamente, inorgoglisce l’intera comunità di Broccostella e, in primo luogo, il Sindaco, Sergio Cippitelli, che si complimenta con le due formazioni, augurando a direttori e componenti dei sodalizi musicali un futuro ricco di tanti altri premi e soddisfazioni.

 <<Nel ricevere i due diplomi, che riconoscono l’interesse nazionale sia alla Banda Musicale Comunale “Evan Gorga” che alla Corale “Armonia”, ho provato grande soddisfazione perché credo che in un comune, seppur piccolo come quello che mi onoro di rappresentare, siano concentrate tante eccellenze, che spaziano dalla musica allo sport, dall’associazionismo al volontariato. In questo caso – ha sottolineato ancora Cippitellisono state riconosciute indiscusse professionalità nel campo della musica e la bravura dei nostri ragazzi che, con dedizione, passione e capacità, portano avanti progetti importanti per la loro crescita non solo professionale ma soprattutto umana. E’ a loro, a tutti i componenti dei due sodalizi, ai direttori e organizzatori, che voglio rivolgere tutto il mio apprezzamento per l’impegno e i risultati ottenuti nelle più svariate occasioni. Mi piace ricordare, ad esempio, l’ultimo appuntamento di sabato scorso per l’inaugurazione del nuovo campo sportivo comunale, cerimonia introdotta proprio dai brani perfettamente eseguiti dalla Banda Musicale “Evan Gorga”. Spero, infine, – ha concluso il primo cittadino – che altri ragazzi, non solo del nostro paese ma dell’intero comprensorio, siano stimolati dai successi e dalle gratificazioni ottenute da questi gruppi ad avvicinarsi sempre di più alla musica, per una crescita culturale, professionale e personale>>.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu