1’ di lettura

Boxe Sora

Buon compleanno “Boxe Sora”! 5 anni di passione per il pugiliato e una grande novità per la stagione 22/23

Nel lustro appena trascorso molti ragazzi si sono avvicinati al pugilato, disciplina la cui storia affonda le proprie radici almeno fino al III millennio a.C.. Ora è

«La nobile arte del combattimento arriva a Sora… noi ci mettiamo il ring, voi il coraggio, la forza, l’intelligenza e la velocità… stay tuned». Con questo breve post, pubblicato sui social esattamente cinque anni fa, iniziò l’avventura della ASD guidata da Stefano Soccodato, coadiuvato da uno staff infaticabile e appassionato.

A un lustro di distanza da quel Settembre 2017, si può tracciare un primo bilancio dell’attività sportiva e anche sociale svolta dalla palestra nel Sorano: molti ragazzi si sono avvicinati al pugilato, disciplina la cui storia affonda le proprie radici almeno fino al III millennio a.C.. Solo questo dato è sufficiente per affermare senza ombra di dubbio che la mission dell’associazione è stata compiuta, non fosse altro perché creare un’opportunità sportiva accessibile per i ragazzi è già di per sé una nota di merito.

Ed è proprio grazie alla consapevolezza di svolgere una pratica sportiva antichissima che sia lo staff sia gli atleti si sono dedicati anima e cuore alla riuscita del progetto, ottenendo risultati eccezionali. Su tutti: la vittoria del Titolo Italiano Pesi Leggeri, conseguita nell’Agosto 2020 al palasport “Luca Polsinelli” di Sora da Vincenzo “Black Cat” Finiello, tesserato per l’appunto con la “Sora Boxe”, e la recente “conquista” della Wembley Arena di Londra, il prestigioso ring dove, nel Marzo scorso, lo stesso Finiello ha sfidato l’inglese Sam Noakes per il titolo WBC Int. Silver dei pesi Leggeri. Il boxer inglese si è imposto per TKO al 4 Round, ma il suo risultato resta comunque magnifico perché dà l’idea delle dimensioni del meticoloso lavoro svolto dalla società sorana.

Come in ogni progetto che si rispetti, tuttavia, i risultati importanti rappresentano un incentivo a volgere lo sguardo verso nuovi obiettivi, a pensare di strutturarsi con maggiore qualità, in buona sostanza a crescere. A tal proposito, la ASD Boxe Sora, che non lascia nulla al caso, ha iniziato una proficua collaborazione con il Dott. Francesco Paesano, brillante fisioterapista sorano che esercita la propria professione nella Capitale, a due passi dalla Portuense, e che ha deciso di mettere a disposizione del sodalizio pugilistico tutta la propria esperienza, con l’obiettivo di migliorare le performance degli sportivi in forza alla ASD sia in fase di preparazione sia in fase di recupero post infortuni o affaticamenti.

Il Dott. Paesano, inoltre, svolge attività ambulatoriale nelle adiacenze della palestra. Per contatti, rivolgersi presso la stessa sede della “Boxe Sora” in via G. Matteotti (a pochi metri dalla chiesa Madonna della Neve), oppure telefonare al 329/8726132.