4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.135 VOLTE

Burgo Sora, 150 persone a casa dal 01 Novembre. Lunedì 14 Ottobre ore 16:30 incontro pubblico all’auditorium “De Sica”

L’azienda Burgo Group s.p.a.  ha annunciato la Cassa Integrazione Ordinaria per centocinquanta dipendenti dello stabilimento di Sora decidendo inoltre che questa verrà applicata senza rotazione. Ciò significa che verranno individuate, in maniera unilaterale e senza criteri precedentemente condivisi, centocinquanta persone che resteranno a casa. Questa decisione è inaccettabile perché da adito a provvedimenti discriminatori che rasentano l’incostituzionalità.

Ricordiamo che nello stabilimento di Sora negli ultimi tempi la stessa azienda ha ritenuto necessario porre in essere politiche attive con l’assunzione di cinquanta persone e la stabilizzazione di venti dipendenti provenienti dalle cartiere di Avezzano e Chieti. Questo fatto rende chiaro come il piano presentato a inizio ottobre mascheri in realtà una ritorsione contro la decisione della maggioranza dei Lavoratori (il 65% ndr) di respingere l’accordo aziendale sottoposto a referendum lo scorso luglio; una ipotesi di accordo non sottoscritta dalle scriventi che si erano riservate di attendere la decisione referendaria ed agire di conseguenza; una ipotesi di accordo che impoveriva ulteriormente, in un momento di per sé già gravoso, le buste paga dei Lavoratori di Sora chiamati negli ultimi anni ad enormi sacrifici accettati per il bene dello stabilimento che, lo ricordiamo, resta tra i siti produttivi dell’intero gruppo.

Per questi ed altri motivi abbiamo deciso di chiedere un intervento di istituzioni ed amministrazioni locali i cui rappresentanti abbiamo invitato a partecipare ad un incontro pubblico che si terrà lunedì 14 ottobre alle ore 16.30 presso l’Auditorium “Vittorio De Sica” di Sora.

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu