2’ di lettura

Sora Calcio

Calcio: 9 reti in due gare, il Sora accelera verso la vetta

I bianconeri marciano verso la vetta, l'unica posizione di classifica consona alla rosa allestita dal patron Avv. Palma. Ieri, inoltre, tifo incessante per tutti i 90 minuti da parte dei 150 al seguito.

Gol, emozioni, errori, spettacolo: il match clou del girone B di Eccellenza non delude le attese e vede un Sora che conferma la prestazione interna con il Terracina (4-1) e batte a domicilio il mai domo Ferentino (2-5).

Mister Ciardi conferma lo stesso undici di domenica scorsa, mentre Pippnburg preferisce l’esperienza di Berardi in difesa. I bianconeri partono subito fortissimo ed al 2′ sono già avanti con Palombi che raccoglie un suggerimento dalla destra di Pagliaroli ed un velo di Tozzi e batte dal limite dell’area l’ex bianconero Frasca. Il Ferentino reagisce ed all’ottavo Del Signore ha sul destro la comoda palla del pari dopo un’incetta transizione di Vento coi piedi, ma a porta spalancata calcia alto. Il Sora negli spazi è letale ed al 20′ Corsetti si accende tra le linee, converge i difensori su di sé ed allarga per Tozzi che in diagonale con un piatto preciso sigla il raddoppio. Quando la partita sembra prendere una piega chiara il Ferentino trova due situazioni che portano al pari: al 27′ Fumagalli è sfortunato nel deviare nella propria rete il tracciante dalla destra di Mattarelli ed al 32′ Del Signore pressa Costantini approfitta di una sua disattenzione e batte sul palo lungo l’incolpevole Vento.

Il Sora non si scompone, reagisce al colpo e prima sfiora il nuovo vantaggio con Pagliaroli dal limite su cui Frasca si supera, e poi nei secondi finali trova l’episodio chiave del match con rigore e relativa espulsione per Berardi che atterra Corsetti lanciato a rete da Tozzi. Dal dischetto Costantini è glaciale e riporta il Sora avanti. Nella ripresa I ritmi calano il Sora cerca di gestire la superiorità numerica e nel finale la chiude. Prima il neo entrato Origlia parte in contropiede e trova il netto fallo in area che porta nuovamente capitan Costantini dal dischetto. Nuova esecuzione perfetta e partita chiusa. Ma nel recupero uno scatenato e ritrovato Origlia trova la gioia personale dopo un anno e mezzo buio raccoglie l’assist di Mastrantoni ed in diagonale fulmina il neo entrato Liberatori per il 5-2 finale.
Adesso domenica sfida al Tomei alla matricola Atletico Torrenova.

Ferentino – Sora 2-5

Ferentino: Frasca (45’st Liberatori), Mattarelli, Navarra (13’st Severino), Titarelli (13’st Ciocchetti), Berardi, Baldassarre, D’Arpino, Pennacchia (45’st Accracchi), De Iulis, Del Signore, Orsinetti. A disp: Mariani, Fiorini, Cirelli, Jallow.
Allenatore: Pippnburg

Sora: Vento, Fumagalli, Sganzerla, Giorgi, Costantini, Jammeh (10’st Mastrantoni), Pagliaroli (29’st Arduini), Prati (34’st Camara), Tozzi (22’st Origlia), Corsetti (38’st Di Stefano), Palombi. A disp: Simoncelli, Cialone, Maggese, Paolucci.
Allenatore: Ciardi

Arbitro: Spera di Barletta

Marcatori: 2’pt Palombi (S), 20’pt Tozzi (S), 27’pt (aut) Fumagalli (F), 32’pt Del Signore (F), 47’pt e 43’st Costantini (rig, S), 46’st Origlia (S)

Note: oltre 150 supporters sorani presenti. Espulso al 46’pt Berardi (F) ammoniti Pennacchia, De Iulis, Baldassarre (F), Prati, Jammeh (S)