1’ di lettura

SPORT

Calcio: ostacolo Ferentino per il Sora. Focus sui gigliati

Il Sora ha appena battuto il Terracina, ma lo stop subito nella prima giornata a Itri obbliga i bianconeri a cercare di fare bottino pieno anche contro gli ernici, per poter avvicinarsi ulteriormente alla vetta e sfruttare al massimo lo scontro diretto tra le uniche due squadre attualmente a quota 6 punti: Audace e Certosa.

Nuovo ostico avversario sul cammino dei bianconeri di mister Alessio Ciardi chiamati per la terza giornata alla difficile trasferta in casa del Ferentino. Nella scorsa stagione gli uomini di mister Francesco Pippnburg furono i rivali del Sora per la lotta al secondo posto e prevalsero di misura (2-1 e 0-1) negli scontri diretti.

Anche in questo avvio di stagione i ciociari si sono confermati squadra forte ed ostica e soprattutto che non demorde mai conquistando 4 punti di rincorsa nei finali nelle prime due gare prima il pari nel recupero nel match casalingo con il Colleferro e poi di rimonta nei minuti finali in casa della Luiss. Squadra compatta, con meccanismi ormai consolidati visto che parte da un nucleo storico (capitan Orsinetti, Cantagallo, Mariani, Ciocchetti, Piscopo, D’Arpino) che lavora insieme da diverse stagioni e che ha creato una propria identità di gioco chiara nella quale vengono inseriti in ogni stagione i tasselli funzionali al credo tattico di mister Pippnburg. Ferentino-Sora sarà anche la grandissima sfida di ex visto che tra i bianconeri militano Prati, Giorgi e Cialone che nella scorsa stagione vestivano la maglia amaranto, mentre nella compagine ciociara sono presenti gli ex Sora e sorani Stefano Berardi ed Enrico Cirelli ed il portiere Valerio Frasca ed il centrocampista Alessandro Gori nella scorsa stagione in bianconero ma che sarà assente per squalifica.

SQUADRA

Nelle prime due giornate il tecnico Pippnburg ha confermato lo stesso undici affidandosi ad un 3-5-2 collaudato con l’esperienza di Valerio Frasca tra i pali, il terzetto di difesa composto dal giovanissimo classe 2005 Severino in prestito dal Frosinone, dal centrale ex Arce Paolo Baldassarre e dal capitano Felice Orsinetti ma a disposizione ci sono anche Cantagallo, Stefano Berardi ed i giovani classe 2005 Oddi e classe 2003 Migoni, sulle fasce hanno agito due giovani età di lega con a destra il classe 2003 ex Frosinone e Terracina Christian Mattarelli e sulla sinistra il classe 2004 ex Frosinone e Città di Anagni Damiano Navarra, mentre nella zona nevralgica hanno agito le mezzali Piscopo e Marco D’Arpino (sicuramente il giocatore di maggiore pericolosità viste le sue capacità d’inserimento in zona gol) e davanti la difesa l’ex Fasano e Città di Anagni Bruno Titarelli. In attacco negli ultimi giorni è arrivato anche l’attaccante ex Terracina e Casal Barriera Momo Accrachi che proprio contro il Sora potrebbe fare l’esordio in un reparto che vanta già elementi importanti quali l’ex bomber di Serpentara, Ostia Mare, Nocerina e UniPomezia Andrea De Iuliis, il confermato Andrea Del Signore ed il sorano Enrico Cirelli di rientro dall’esperienza in terra di Abruzzo.

Fonte: Sora Calcio