6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 936 VOLTE

Calcio serie D: Sora vs Budoni 1-0. Decisivo Fankà con un gol lampo

Il Sora batte di misura 1-0 il Budoni al Tomei e si regala un bellissimo Natale. Piega l’ex vicecapolista sarda un gol lampo dell’ultimo arrivato, il camerunense Fankà in rete dopo soli 37 secondi dall’inizio del big match.

Tre punti pesantissimi per i ragazzi di mister Castiello. Con il tecnico beneventano sulla panchina bianconera il Sora ha guadagnato 7 punti nelle ultime 3 gare e arriva quarta in classifica con 27 punti al giro di boa del girone d’andata di serie D. I bianconeri ora sono a -10 dalla promozione, ossia dal Salerno capolista e a + 7 dalla zona play out, quindi quella salvezza che è l’obiettivo dichiarato della società volsca.

In tribuna si è rivisto il presidente Paoloni, romano di Monterotondo che  ha tifato per i colori bianconeri nel gelido pomeriggio del Tomei come un vero ultras. Al gruppo di tifosi che anche oggi l’ha contestato chiedendo dalla Curva Nord a gran voce “una società per questa città” il numero uno del Sora ha risposto in conferenza stampa: “Io ci sono sempre stato, il Sora ce l’ha una società”, le parole di Paoloni che è andato negli spogliatoi per complimentarsi con la squadra: “Sono tre punti d’oro – ha concluso il presidente del Sora – non ci sono parole per ringraziare i nostri calciatori, ragazzi eccezionali”.

In cronaca pronti via e il neoacquisto Fankà, all’esordio con la maglia del Sora, saetta in rete dopo una triangolazione con Di Pietro dal vertice sinistro dell’area. Il vantaggio mette le ali agli uomini di Castiello che dominano il primo tempo e sfiorano il raddoppio: al 10’ancora Di Pietro, molto mobile, costringe il portiere del Budoni al grande intervento. Al 19’ è il turno di Franchini che ci prova dalla grande distanza. Gli animi in campo si scaldano alla mezzora quando un fallaccio del colored sardo Nnamani su Di Pietro a metà campo scatena una rissa. L’arbitro ammonisce Bellucci (diffidato salta la prossima gara) lasciando impunito Nnamani. Ancora il direttore di gara protagonista in negativo al 40’quando non punisce col rigore un intervento con le mani in piena area dell’esperto difensore sardo Scugugia, sulla carambola Scuoch tira a botta sicura ma la palla fa la barba al palo.

Nella ripresa la musica cambia quando al 70’esce Di Pietro. Il Sora su un terreno pesantissimo va in affanno. Abbassa il proprio baricentro e il Budoni spinge in cerca del pari costringendo un generosissimo Molinaro a fare da scudo davanti alla difesa. Capitan Lisi e Bellucci però sono baluardi insuperabili per gli attaccanti sardi. Il Sora nell’ultima mezzora ci mette il cuore e stringe i denti contro un Budoni che non riesce mai a trovare lo spiraglio giusto. Allo scadere infine è un’uscita bassa e tempestiva dell’ottimo De Robertis a salvare la porta bianconera dall’ultimo assalto sardo. Finisce con i leoni bianconeri che fanno festa sotto la pioggia battente e sotto la Curva Nord in delirio.

SORA: De Robertis 8, Scuoch 7,5, Baylon 7 (33’st Simoncelli 6,5), Sibilia 7, Lisi 8, Bellucci 8, Cardazzi 7, Molinaro 8, Fankà 7,5, Di Pietro 7,5 (25’st Campione 6), Franchini 7. All. Castiello

BUDONI: Capello 6,5, Farris 6, Lazi 6, Ezeadi 7 (44’st Lepore sv), Nnamani 5, Scugugia 5,5, Mesina 6 (30’st Sandu 6,5), Gavioli 6,5, Pau 5,5, Sias 5 (12’st Giancitano 6,5), Meloni 6. All. Bacciu

Arbitro: Candeo di Este
Rete: 1’Fankà
Note: Ammoniti Bellucci, Baylon, Nnamani, Scugugia. Spettatori 300. Recuperi 1’pt, 3’st.

Classifica: Salerno 37, Budoni 31, Marino 31, Sora 27, Portotorres 26, Palestrina 24, Selargius 24, Fidene 24, Arzachena 23, Astrea 23, Monterotondo 22, Anziolavinio 20, Pomigliano 20, Cynthia 19, Bacoli 17, Civitavecchia 13, Sant’Elia 12, Atl.Boville 9

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu