CALCIO – Sora, la vittoria sfuma negli ultimi minuti

Una magia di Gennaro Vitale al 90' regala il pari al Gaeta e nega il successo ai bianconeri. Al Ricciniello di Serapo è 2-2.

Sfuma al novantesimo una meritata vittoria per il Sora Calcio 1907 allo stadio Riciniello contro i padroni casa del Gaeta (ridotti in dieci uomini) nella nona giornata di Eccellenza girone B. Fatale ai bianconeri la punizione battuta magistralmente dal capitano biancorosso Gennaro Vitale all’incrocio dei pali. Resta la buonissima prestazione dei bianconeri, che avevano ribaltato lo svantaggio iniziale. Il Sora torna a muovere la classifica dopo due sconfitte, mentre il Gaeta, che ha finito in nove uomini, perde il primato in classifica a favore dell’Insieme Ausonia.

Primo tempo equilibrato, ma avaro di occasioni, con un forte vento a disturbare la traiettoria del pallone. La gara si accende dopo la mezz’ora di gioco. Al 33′ Gaeta in vantaggio con un sinistro a giro di Aquilani, che infila il nuovo acquisto del Sora, il portiere Raoul Lombardo, che esordiva con la maglia bianconera. Il Sora reagisce subito e un minuto dopo Reali impegna il portiere di casa Viscusi, che si allunga a deviare in angolo. Sugli sviluppi del corner al 35′ arriva il pareggio sorano con un preciso pallonetto di testa di Cardazzi, bene appostato sul secondo palo.

La ripresa parte con il Sora subito in vantaggio. Al 2′ cross col contagiri di Cardazzi dalla destra per la testa di Besirevic, che incorna in rete. Quarto gol per l’attaccante sloveno.
Il Sora controlla bene il match e dal 26′ può sfruttare la superiorità numerica per l’espulsione di Celli, causa doppia ammonizione. Il mister gaetano Francesco Gesmundo, che stava mandando in campo Leccese al posto di Vitale, congela la sostituzione e sposta il capitano biancorosso al centro della difesa. E proprio Vitale al 30′ sfiora il pareggio con un calcio di punizione da circa 25 metri che, allungato dal vento, si stampa all’incrocio dei pali. Il Gaeta tenta il tutto per tutto e il Sora sfiora la rete in contropiede. Al 41′ Viscusi dice no a Di Stefano, servito da El Hayadi. La legge del calcio si conferma ancora una volta e al 45′ il Gaeta conquista una punizione dal limite che per Gennaro Vitale equivale ad un calcio di rigore: palla all’angolino alto e 2-2 finale, anche se il Sora non ci sta e nelrecupero tenta di trovare un altro gol, senza riuscirci, mentre nel Gaeta viene espulso anche Carnevale per proteste. In chiususra una bella nota: i tifosi del Gaeta che hanno intonato un coro in memoria di Donato Alviani, applauditi dai numerosi supporters sorani accorsi al Riciniello.

Gaeta-Sora Calcio 1907 2-2

Gaeta: Viscusi, Azoitei (34’st Petrella), Siciliano, Vitale, Mastroianni, Celli, De Iorio (9’st Corrado), Vuolo (1’st Marciano), Mariniello (9’st Germundo J.), Aquilani (1’st Leccese), Carnevale. A disp.: Ucciero, Castillo, Siniscalchi, Palermo. All. Gesmundo F.

Sora Calcio 1907: Lombardo, Cardazi, El Hayadi, Antonini (34’st Herrada), Bucciarelli, Di Lallo, Cancelli (38’st Campoli), Cristiano, Besirevic, Reali, Borriello (9’st Di Stefano). A disp.: Musco, Garcia Munoz, La Rocca G., Camastro, La Rocca L., Luiso. All. Del Grosso.

Arbitro: Meo di Isernia.

Marcatori: 33’pt Aquilani (G), 35’pt Cardazzi (S), 2’st Besirevic (S), 45’st Vitale (G).

Note: espulsi Celli (G) al 26’st per doppia ammonizione e Carnevale (G) al 47’st per proteste; ammoniti Celli (G), Aquilani (G), Carnevale (G), Lombardo (S), Cancelli (S), Borriello (S).

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.

SPONSOR

Maxi sconti su tantissimi prodotti selezionati per te. Promozione valida fino al 17 Novembre.