1’ di lettura

SPORT

«Campioni del Mondo!». Il CT Sandro Polsinelli racconta gli ennesimi successi dei suoi Azzurri

«Grazie di cuore ai miei Atleti che, ancora una volta, hanno saputo regalarmi delle emozioni uniche e particolari»

«Abbiamo affrontato una Competizione veramente difficile, sotto tutti I punti di vista. Le temperature sono state torride e le condizioni di tiro pessime. Restare in pedana per 25 minuti era davvero terribile ma ce l’abbiamo fatta. Sono profondamente orgoglioso dell’esito finale della Competizione. Siamo giunti qui da Campioni del Mondo in carica e ripartiamo da CAMPIONI DEL MONDO.

Erano tante le Nazionali presenti ed altissimo il livello tecnico dei partecipanti. I più famosi tiratori del mondo hanno offerto uno spettacolo unico ed indimenticabile. Un vero palcoscenico per gli appassionati della Disciplina. Sono felice perché l’Inno d’Italia è stato ascoltato più volte, 6 per essere precisi. Questo il prestigioso bottino: Oro a Squadre Man, Lady e Junior, Argento a Squadre Senior e Veterani. Oro Individuale Junior, Veterani e Master. Argento Individuale Senior e Lady. Bronzo Individuale Lady, Senior e Veterani. Coppa del Mondo Senior, Master e Lady. Appena sono stati pubblicati i risultati, ho ricevuto la telefonata, graditissima, del Presidente che ha voluto complimentarsi con tutta la Spedizione Azzurra. Cosa aggiungere? Abbiamo lavorato molto e siamo stati abbondantemente ripagati. Ora lasciamo spazio solo alla gioia ed all’orgoglio.

L’anno prossimo, quasi sicuramente, il Mondiale tornerà in Italia. Sabato sera si è riunita la Commissione Tecnica Internazionale, della quale mi onoro di essere Presidente e, alla presenza del Presidente della Federazione Internazionale, Sig. J. F. Palinkas, ho richiesto ufficialmente l’assegnazione della Manifestazione all”Italia. Dopo qualche breve momento di esitazione legato alla candidatura contemporanea dell’Ungheria, all’unanimità, i Rappresentanti delle varie Nazioni hanno appoggiato la mia proposta e l’assegnazione è stata concessa al nostro Paese. Ora penseremo alle vacanze ed al meritato riposo e poi di nuovo sui campi per iniziare la preparazione per i prossimi appuntamenti, nazionali ed internazionali.

Invio un ringraziamento particolare al Presidente, On. Luciano Rossi ed alla Federazione tutta per il sostegno costante, un grazie di cuore ai miei Atleti che, ancora una volta, hanno saputo regalarmi delle emozioni uniche e particolari ed un abbraccio affettuoso a Quanti ci sono stati vicini».

1 Commento
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Donald
1 mese fa

Complimenti al grande Doc