20 settembre 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.983 VOLTE

Sora Calcio: oggi primo ciak per la “Cantera Sorana”. E domenica un altro esame importante

Oggi pomeriggio alle ore 16:00 inizierà a prender corpo quel progetto che tutti i tifosi sorani portano nel cuore.

Oggi pomeriggio alle ore 16:00 inizierà a prender corpo quel progetto che tutti i tifosi sorani portano nel cuore e che il patron capitolino Andrea Pecorelli ha battezzato l’anno scorso con il nome di “Cantera Sorana”. Sul nuovissimo manto erboso dello Stadio Claudio Tomei giocheranno le formazioni juniores di Sora e Terracina. Per i ventidue ragazzi in campo e per quelli in panchina si tratterà sicuramente di una bella esperienza su un palcoscenico sportivo appena rinnovato che ha tanta storia da raccontare. Al di là dell’importanza della partita, sarà suggestivo guardare dal vivo ciò che dovrebbe diventare “da grande” questa gloriosa società: un laboratorio calcistico di ottima qualità a cui, si spera, potrebbero strizzare l’occhio anche i grandi club.

Passando alla prima squadra, la gara in programma domenica 21 a San Cesareo ci dirà molte cose sia dal punto di vista numerico che da quello squisitamente tecnico-tattico. Per quel che riguarda i numeri, una eventuale sconfitta verrebbe inevitabilmente aggiunta a quella di Fondi e sarebbe la seconda dopo tre giornate, ossia troppo per quelle squadre che ambiscono al vertice della graduatoria. Un pareggio sarebbe da accogliere a braccia aperte, viste le insidie che sovente ci ha riservato in passato il campo di S.Cesareo. Una vittoria, infine, potrebbe non solo iniziare a cambiare le carte in tavola, ma anche e soprattutto stimolare l’appetito di quei (tanti) tifosi sorani che da un bel pezzo non passano più dalle parti di via Sferracavallo.

Per quanto concerne invece l’aspetto tecnico-tattico, ossia indipendente dal risultato, si attendono conferme sulla qualità del gioco espresso dai bianconeri domenica scorsa al Tomei, nonché interventi sulla difesa. Con la Nuorese, difatti, i ragazzi di Castiello si sono resi protagonisti di alcune trame offensive davvero pregevoli, basti pensare all’azione del 2-0 contro che da sola è valsa il prezzo del biglietto. Qualche perplessità, invece, è sorta dopo i primi 20 primi venti minuti della ripresa, con i bianconeri un po’ troppo rintanati nei loro sedici metri a subire il ritorno degli avversari, autori di due reti che sommate alle tre subite a Fondi sette giorni prima fanno una cinquina tonda tonda, un po’ troppo. Staremo a vedere se i nuovi innesti della settimana, in particolare quello di Alessio D’Andrea, difensore d’esperienza classe ’81, daranno più equilibrio al reparto arretrato volsco.

In conclusione, un caloro messaggio benvenuto va ovviamente ad Alessio Simoncelli, centrocampista classe 1992 che va a rafforzare la preziosa pattuglia sorana presente nell’organico bianconero. Per quanto riguarda infine la trasferta di San Cesareo, gli Ultras Sorani si raduneranno nel piazzale antistante il “tempio” alle ore 12:30, dopodiché partiranno alla volta dei Castelli con auto private.

Lorenzo Sorano Mascolo

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu