Cantieri per 2 mld di euro nel Lazio. A Sora via ai lavori di adeguamento sismico dell’Ospedale SS. Trinità

L'annuncio del Presidente del Consiglio Regionale, Mauro Buschini.

“Il piano da oltre 2 miliardi di euro per l’avvio di cantieri e opere pubbliche nel Lazio, presentato dal Presidente Zingaretti, vedrà l’assoluto protagonismo della Provincia di Frosinone per una grande opera di rilancio economico e infrastrutturale senza precedenti nella nostra Regione”.

Lo dichiara in una nota il Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini. “Con circa 400 milioni di euro – spiega – si interverrà su 619 scuole nel Lazio di cui ben 174 Istituti scolastici in Provincia di Frosinone. Per l’edilizia sanitaria sarà realizzata la Rems a Ceccano e partiranno i lavori di adeguamento sismico all’Ospedale di Sora.

Otto cantieri in Provincia di Frosinone partiranno per gli alloggi Ater entro i prossimi tre mesi. Al via i lavori sulle ciclovie: previsto il prolungamento e messa in sicurezza della pista ciclopedonale Fiuggi-Paliano, il tratto urbano di Fiuggi e la pista ciclabile per il collegamento intermodale tra i comuni di Ceprano, Falvaterra e S. Giovanni Incarico. Sulla viabilità, previsto nell’immediato il rifacimento della pavimentazione stradale e segnaletica S.R della Valle del Liri (ex S.S. 82) nel territorio comunale di Isola Liri, il ripristino del piano viabile in alcuni tratti della strada per la Sora-Cassino nei territori comunali di Belmonte Castello e Sant’Elia Fiume Rapido e la manutenzione straordinaria sulla S.R Sublacense nel territorio di Guarcino: tante altre strade nevralgiche del territorio, saranno inserite in un nuovo blocco di lavori. Trevi nel Lazio è dentro gli interventi relativi ai parchi e alle aree naturali. Diciotto milioni di euro, infine, previsti per cantieri sui luoghi della Cultura: si interverrà sul Teatro Antares di Ceccano, sulla biblioteca comunale di Piedimonte San Germano e sul Museo archeologico di Ceprano. Si tratta, come detto, di un primo blocco di lavori perché numerose altre opere saranno successivamente inserite per un grande piano di rilancio che torni a far crescere l’economia e a creare lavoro nella nostra Provincia per superare presto la crisi causata dal Covid”.