venerdì 21 dicembre 2012

SORA – Capi contraffatti in un negozio della città: merce sequestrata e denunce della Guardia di Finanza

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa del Comando Provinciale di Frosinone della Guardia di Finanza.

“Continua senza sosta l’impegno delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Frosinone per contrastare la diffusione del dilagante fenomeno della contraffazione e commercializzazione abusiva della merce illecitamente riprodotta, che provocano gravi e persistenti danni al funzionamento del libero mercato dei beni e servizi e della concorrenza.

I finanzieri del Nucleo Mobile della Tenenza di Sora, nell’imminenza delle festività natalizie, nel corso di specifica attività di controllo eseguita all’interno di alcune attività commerciali della città, hanno rinvenuto una notevole quantità di capi contraffatti, abbigliamento delle più note marche di moda (“Blauer”, “Pouterey”, “Fay”, “Refrigiwear”, “La Martina”, “Ralph Loren”, “Lui Jo’”, “Gucci”, “Fendi”, “Burberry”, “Dolce & Gabbana”, “Fred Perry”, “Ston Island”, “Adidas”, “Gucci”, “Hogan”, Moncler) e venivano rinvenute oltre 500 etichette degli stessi marchi, pronte per essere utilizzate.

Gli accertamenti effettuati sulla merce illecitamente riprodotta, sottoposta a sequestro, hanno evidenziato una buona fattura della stessa, tanto che il confezionamento dei capi è risultato identico a quello che contraddistingue gli originali. Al termine dell’attività ispettiva, il titolare dell’attività commerciale ed un suo collaboratore sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria per detenzione e vendita di prodotti contraffatti. L’intervento dei Finanzieri ha consentito di evitare che la vendita dei prodotti illeciti potesse determinare le conseguenti e negative distorsioni della libera concorrenza e del mercato, oltre che “tradire” la buona fede degli acquirenti, confermando l’estremo impegno a far rispettare le regole per un’economia legale.”

Ndr Lorenzo Mascolo ore 16,20: Poco fa abbiamo contattato la Guardia di Finanza di Sora chiedendo informazioni sul punto vendita coinvolto nella vicenda menzionata nel comunicato di cui sopra, inviato stamane dal Comando di Frosinone agli organi di stampa della provincia e della regione. Ci è stato risposto che non è possibile divulgare ulteriori informazioni in merito.

Commenti

wpDiscuz
Menu