mercoledì 29 giugno 2016

Carlo e Davide: due sorani alla Lavaredo Ultra Trail, la corsa che attraversa le Dolomiti

Panorami mozzafiato, luoghi che riconciliano la mente e lo spirito con la vita, mete da conquistare con fatica e sacrificio: attraverso gli obiettivi di Carlo Rea e Davide Trombetta, anche noi abbiamo potuto ammirare le Tre Cime di Lavaredo, simbolo delle Dolomiti. Certo, loro le hanno viste dal vivo come partecipanti della Lavaredo Ultra Trail, una delle gare più importanti del panorama off road italiano. Ma le immagini che hanno postato in questi giorni su Facebook, piene di gioia per il grande traguardo sportivo raggiunto, ci hanno fatto sentire proprio lì, lungo il percorso, insieme a loro.

La LUT, spiega gazzetta.it, era inizialmemte «una delle gare minori del panorama off road italiano». «Con il passare del tempo e delle edizioni – continua il quotidiano meneghino – grazie al lavoro degli organizzatori, lo spostamento della partenza e dell’arrivo a Cortina, lo splendido paesaggio delle Dolomiti, il tracciato molto tecnico e, non ultimo, l’abbandono di The North Face della celebre Utmb per puntare tutto sulla corsa in Veneto, ha reso la Lavaredo una delle più accreditate a livello europeo e internazionale con l’inserimento dal 2014 nell’Ultra-Trail World Tour».

La 10a edizione si è disputata lo scorso weekend ed è stata vinta «dall’inglese Andy Symonds e la svizzera Andrea Huser che hanno dominato alla fine dei 119 chilometri con 5.850 metri di dislivello». 1.500 gli atleti partecipanti, proventienti da 64 nazioni. Tra essi i nostri Davide Trombetta e Carlo Rea. «Il percorso su cui si sono cimentati gli atleti, come riportato da gazzetta.it «ha attraversato e toccato Federavecchia, le Tre Cime di Lavaredo, il lago di Landro, Forcella Lerosa, Ra Stua, la Val Travenanzes, Col Gallina, le Cinque Torri, il Passo Giau e la Croda da Lago».

Clicca qui per leggere l’articolo de La Gazzetta dello Sport

13439100_10208136704912995_5940239924153105749_n 13501922_10208136703992972_1482713571572179210_n 13507196_10208136706553036_900050535332689515_n 13511972_10208136707393057_2433713002651355110_n 13516341_10208136705553011_5597416152326487203_n 13516487_10208136702992947_5420606015680692387_n 13529191_10208136705993022_1665176407209393621_n 13537508_10208148123438451_255819215620485270_n

Commenti

wpDiscuz
Menu