venerdì 14 dicembre 2012

Caro Sora…

Caro Sora, scusami se questa settimana ti ho trascurato, ma come ben sai c’è una cosa in pericolo qui in città che è più importante di te: l’Ospedale SS.Trinità. Sono sicuro che non ti offenderai per questa mia evidente distinzione, ma sai bene anche tu che senza la consapevolezza di avere un ospedale a due passi che veglia sulle nostre e sulla tua vita, probabilmente neanche tu correresti tranquillamente in mezzo al campo.

Detto ciò voglio informarti che, nonostante la mia distrazione, ho notato la presenza di un po’ di turbolenza dalle tue parti. Sembra siano tornati i soliti “fantasmi” che ci rovinano le Feste; tuttavia sono certo che le persone intorno a te, la maggioranza delle quali Sorane, faranno tutto il possibile per farti uscire da questo brutto periodo. Nell’attesa, voglio rivolgerti il mio più sincero in bocca al lupo prima della tua trasferta a Sarno, dalla quale mi piacerebbe che tu tornassi a casa con qualche punto, non di sutura s’intende! Sono sicuro che farai il possibile per regalarmi un sorriso. Ciao.

Tuo
Lorenzo Sorano Mascolo

Commenti

wpDiscuz
Menu