3 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 3.414 VOLTE

Castelliri: drammatica rapina notturna a mano armata in casa del sindaco

Momenti di terrore quelli vissuti ieri sera in casa del sindaco di Castelliri, Francesco Quadrini. Dei malviventi sono penetrati a volto coperto ed armati nell’abitazione del primo cittadino dal secondo piano, riuscendo poi a ripulire la cassaforte. Secondo indiscrezioni non confermate i malviventi avrebbero portato via qualcosa come 10mila euro tra denaro ed oggetti di valore.

Al momento della rapina, l’unica persona presente in casa era la madre del sindaco. Quadrini, difatti, terminato l’impegno del consiglio comunale in programma proprio ieri, aveva deciso raggiunto Isola del Liri con la famiglia per partecipare alla prima serata di festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso.

In quel momento dall’abitazione, ubicata nella zona industriale di Castelliri (foto), mancava anche il padre del primo cittadino. Dopo l’irruzione i ladri, con il volto coperto da passamontagna, avrebbero puntato una pistola contro la signora. Quindi si sarebbero diretti verso la cassaforte, aprendola con un frullino elettrico. Dopo averla ripulita sono scesi al primo piano della casa, quello abitato da Quadrini, ma proprio in quel momento stava rientrando il padre del sindaco.

L’uomo alla vista dei rapinatori avrebbe tentato una reazione, ma i malviventi avrebbero risposto colpendolo al capo e collocandolo subito dopo in una stanza della casa assieme alla moglie. Prima di fuggire via, i ladri hanno messo a soqquadro anche l’appartamento del sindaco in cerca di denaro ed oggetti preziosi. Il genitori di Quadrini, comprensibilmente scossi per l’accaduto, sono comunque riusciti a dare l’allarme non appena hanno capito che i malviventi si erano allontanati.

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu