19 giugno 2012 redazione@sora24.it
LETTO 812 VOLTE

I “Volontari per Rocca Sorella” diventano una associazione. Domenica 19 Agosto primo evento con musica acustica live, mostre e visite guidate!

In questi giorni i ragazzi del gruppo “Volontari per Rocca Sorella, il Castello di Sora“, si sono costituiti come associazione culturale senza scopo di lucro, denominata “Magnolia, volontariato per la tutela dell’ambiente“. Lo scopo principale del sodalizio è ridare vita al castello attraverso una serie di iniziative tese alla ripulitura dall’immondizia e dalle piante infestanti presenti all’interno del monumento. La prima iniziativa del gruppo, intitolata “il castello a modo suo” , si svolgerà nell’ambito di “Vivi Sora 2012 l’estate di Sora”, si svolgerà il 19 agosto 2012,In sostanza si tratterà di un evento ricreativo con:

– musica acustica dal vivo
– gastronomia

– visite guidate su storia, archeologia, ambiente

– incontro con il pubblico per informare sul ruolo che avrà il Castello nella vita sorana a partire dall’autunno

– mostra canina

– varie esposizioni fotografiche

– esposizione pittorica

I membri dell’associazione “Magnolia, volontariato per la tutela dell’ambiente“, inoltre, hanno stilato un documento nel quale sono elencati i punti fondamentali della loro iniziativa, tesa alla riqualificazione del castello, che di seguito riportiamo.


Programma per Rocca Sorella, Castello di Sora

Monumento storico-architettonico e Parco Botanico Naturale

1) PULIZIA E RIPRISTINO

  • raccolta dell’immondizia nell’intera struttura del Castello e dintorni esterni;
  • pulizia delle piante parassite dannose al Parco Botanico.

L’azione tende a valorizzare l’area, non ad un ulteriore peggioramento dello stato. Non verranno utilizzati prodotti chimici dannosi all’ambiente.

NOTA IMPORTANTE: dal Monumento spuntano arbusti parassiti che hanno in parte distrutto e continuano la loro azione devastatrice delle mura, facendole crollare. Noi volontari di Magnolia, non siamo autorizzati, né preparati, all’eliminazione degli arbusti, in quanto la loro recisione, deve essere effettuata con un intervento preciso e accurato di professionisti, onde evitare il rischio causare danni irreversibili, invece di salvaguardare l’integrità del Castello.

DOMANDA: chi saranno i professionisti che se ne occuperanno?

2) CANCELLAZIONE DEI GRAFFITI

  • Tentativo effettuato con appositi (ed ecologici) prodotti, di cancellazione dei vandalici graffiti e scritte varie, sulle antiche mura medievali, nell’obiettivo di farle tornare quanto più possibile, al loro aspetto originale.

3) CARTELLONISTICA DI SEGNALAZIONE

  • cartellonistica intagliata nel legno (senza l’utilizzo quindi di colore sintetico per le scritte) per la segnalazione di:
  • zone pericolose;
  • muri franabili;
  • pozzi esposti a possibili cadute;
  • sentieri naturali per il raggiungimento del Castello.

4) RIDARE AL CASTELLO IL RUOLO CHE MERITA

  • creazione di eventi ed iniziative mirate, allo scopo di non lasciare dimenticato il Monumento. Quest’obiettivo non si propone di distruggere lo stato di quiete creatosi attorno al Castello, tanto amato dai suoi attuali visitatori, bensì di promuoverlo nel rispetto della pulizia dell’ambiente e della tutela del Parco Botanico Naturale, in esso creatosi;
  • iniziativa di visite guidate a tema storico, faunistico, architettonico, ambientale e sulle norme di sicurezza.

5) COINVOLGIMENTO DELLA POPOLAZIONE

  • evento estivo, incluso nel programma dell’Estate Sorana 2012, fissato in data domenica 19 agosto sul Castello di S. Casto. Troverete notizie a aggiornamenti dell’evento sulla pagina Facebook “Il Castello a modo suo”;
  • mostra fotografica “IL CASTELLO IERI E OGGI”. Esposizione di fotografie che ripercorrono la storia del Castello e delle sue mura, messe a paragone con le immagini degli anni attuali, che mostreranno il degrado ed il progressivo peggioramento dello stato delle cose.

Per informazioni ed aggiornamenti della mostra e delle nostre attività, seguici sulla pagina Facebook Associazione Magnolia, volontariato per la tutela dell’ambiente.

Mike Di Ruscio – Sora24
Fotografie – Alberto Mantova

[nggallery id=399 template=caption]

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu