1’ di lettura

Caterina e la sorpresa di Vasco Rossi in ospedale

Per la giovane ceccanese, ricoverata a Bologna a causa di un sarcoma di Ewing, raro tumore maligno, il Blasco ha intonato “Vivere”, uno dei suoi brani più famosi e significativi. La coraggiosa fabraterna è all’ultimo ciclo di chemio e la malattia è in regressione.

Caterina Maliziola è una magnifica ragazza 25enne di Ceccano. Laureata in Scienze dell’Educazione e della Formazione a Cassino, felicemente fidanzata da tanti anni con il suo Alessandro, ha scoperto, dopo un’operazione all’ernia del disco, di essere affetta da un Sarcoma di Ewing, rara forma di tumore maligno delle ossa.

Da quel momento è iniziata la sua coraggiosa battaglia. Sostenuta dalla famiglia, dal suo amore, da amici, conoscenti e da tutti coloro che si sono avvicinati a lei in questo difficile percorso, ha superato tante prove a dir poco difficili, senza mai mollare e arrivando all’ultimo ciclo di chemioterapia con la malattia “in remissione completa”, come lei stessa ha postato su Facebook.

In questa foto la vediamo sicuramente provata, ma al tempo stesso felice per aver conosciuto da vicino uno dei miti della musica leggera italiana, Vasco Rossi. Il Blasco partecipa al programma “Star Theraphy” e, proprio nell’ambito di tale iniziativa, l’8 Gennaio scorso si è recato all’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna per visitare la giovane fabraterna.
Inutile sottolineare la grande emozione di Caterina nel vedere al suo cospetto il mito di mille generazioni di italiani.

Per lei Vasco ha intonato “Vivere”, uno dei brani più belli della sua quarantennale carriera. La canzone sembra quasi raccontare l’ultimo anno della giovane ceccanese: “Vivere e sperare di star meglio…”, “Sorridere nei guai, così come non hai fatto mai…”, “Combattere e lottare contro tutto…”.

Ci piace immaginare che, una volta conclusa la visita, Caterina sia tornata a pensare alla sua battaglia ed alla prossima canzone del Blasco da intonare, quando il male sarà definitivamente sconfitto e potrà tornare nella sua Ceccano: “Una splendida giornata”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Local Marketing
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Offerte valide dal 24 al 30 Settembre 2020.

EUTANASIA - La storia di Piera Franchini

Piera Franchini, a causa di una lesione al fegato ormai incurabile, andò in Svizzera per il suo suicidio assistito nel 2013.

EUTANASIA - Marco Cappato: «Caro Papa, e se sull'eutanasia il "crimine" foste voi a favorirlo?»

Queste le dichiarazioni sulla propria pagina Facebook di Marco Cappato, esponente dei Radicali e dell'Associazione Luca Coscioni.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università ...