1’ di lettura

SEGNALAZIONI DEI LETTORI

«Che senso ha darsi da fare se poi accade tutto questo?» L’amarezza di un cittadino sorano

Passano, in macchina o a piedi, lanciano l'immondizia e vanno via con nonchalance.

Riceviamo e pubblichiamo: «Vi mando questa foto scattata in Via Bruno Buozzi. Se non la conoscete, si tratta di una parallela di via Napoli che parte dall’oratorio e arriva fino all’incrocio con via Costantinopoli, costeggiando “il mostro”. Già, quel… mostro che un tempo era uno stabilimento dove si producevano mobili, dove centinaia di operai lavoravano per portare a casa il pane, alimentando di fatto tutto l’indotto economico locale.

Da mesi osservo e apprezzo la buona volontà delle istituzioni, che si prodigano per cercare di mantenere il decoro urbano. È difficile se non impossibile fare tutto, però le buone intenzioni ci sono. Detto ciò, mi domando: che senso ha darsi da fare per curare parchie e aiuole, abbellire i balconi, effettuare la raccolta differenziata, se poi c’è una parte della popolazione (ampia, a giudicare dal numero delle buste), che passa in questa strada, abbassa il finestrino e lancia la propria immondizia oltre la rete?

La posizione di scatto è rivolta verso l’interno del “cantiere”, ovvero in una zona privata, ne sono consapevole. Ma al tempo stesso mi chiedo cosa possa pensare un qualunque forestiero che si trovi a passare in questa strada, anche solo per sbaglio, e osservi tale scempio. Si potrebbe, di concerto con i proprietari, fare qualcosa per bonificare l’area e soprattutto impedire che diventi nuovamente una discarica? Grazie».