lunedì 18 marzo 2013

Chiesa SS.Angeli Custodi inagibile dopo terremoto 16 Febbraio: l’appello di Danila D’Alessandro [FOTOGALLERY]

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota a firma di Danila D’Alessandro

In via Marsicana, una delle strade principale di Sora, si trova la piccola Chiesa dei SS. Angeli Custodi, costruita alla fine dell’ottocento da un comitato di volenterosi del quartiere per poter esercitare il culto degli Angeli Custodi. Questo edificio di culto, prospiciente il cimitero, è un luogo raccolto, accogliente e luminoso. E’ sempre stato aperto al pubblico per garantire un rifugio dove potersi raccogliere in preghiera ed onorare gli Angeli Custodi e i defunti. Ogni 2 ottobre vi è un appuntamento fondamentale, la celebrazione di una messa in onore degli Angeli.

La devozione degli Angeli ha radici antichissime. Infatti, anche san Basilio Magno insegnava che “ogni fedele ha al proprio fianco un angelo come protettore e pastore, per condurlo alla vita” (Adversus Eunomium 3,1: PG 29, 656). In tutti questi anni l’impegno e l’attenzione di alcuni privati cittadini ha permesso che la Chiesa dei SS. Angeli fosse sempre curata e un luogo di devozione ospitale.

Ma, il terremoto del 16 febbraio ha colpito duramente questa piccola chiesa, portando gravi conseguenze. Già, il giorno 17 febbraio sono intervenuti i Vigili del Fuoco per rimuovere la pesante croce di ferro posta in cima al timpano della chiesa, che era crollata a causa delle scosse generate dal terremoto. Inoltre, i Vigili del Fuoco hanno effettuato la verifica statica dell’edificio ed hanno constatato evidenti lesioni sulla volta, ad andamento obliquo e trasversale, con caduta di frammenti d’intonaco, nonché un principio di distacco della facciata anteriore della chiesa. Tale gravi danni hanno determinato la necessita di interdire con ordinanza comunale l’accesso al luogo di culto, fino a quando non saranno realizzati, da parte di chi di dovere, le necessarie opere di restauro e risanamento.

Pertanto, auspichiamo che si agisca per il più veloce ripristino possibile di questo piccolo luogo di culto, poiché il perdurare della situazione potrebbe comportare ulteriori distacchi dalla volta e danneggiamenti. Si confida che le pubbliche Istituzioni si adoperino concretamente per il reperimento dei fondi necessari per i lavori di ristrutturazione per rendere agibile la chiesa. Infatti, la volontà di pochi ha permesso la costruzione e il mantenimento dalla Chiesa SS. Angeli Custodi e speriamo che l’indifferenza di molti non determini la chiusura definitiva, in quanto luogo di culto minore rispetto alle altre chiese di Sora, duramente colpite dal sisma del 16 febbraio.

[nggallery id=883]

Commenti

wpDiscuz
Menu