4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 4.871 VOLTE

CHIUSURA CASELLO DI FERENTINO: asse attrezzato unica “via di fuga”

Dunque ricapitoliamo: “Autostrade per l’Italia comunica che dalle ore 9.30 di mercoledì 6 novembre (oggi ndr), lo svincolo di Ferentino sarà chiuso al traffico in entrata verso Napoli e in uscita con provenienza da Roma. Per gli utenti provenienti da Roma sarà possibile utilizzare in alternativa le uscite di Frosinone o Anagni; in entrata si consiglia di utilizzare lo svincolo di Frosinone”.

Leggendo la nota della Società Autostrade, pubblicata da Adkronos, si capisce che in entrata verso Roma il casello di Ferentino è aperto, perché per entrare in autostrada non è necessario passare sul cavalcavia. Il consiglio di utilizzare lo svincolo di Frosinone, infatti, è rivolto probabilmente a chi si dirige verso Napoli dalle zone di Alatri, Veroli, al massimo Boville. Noi difatti, quando ci dirigiamo nella città partenopea, siamo soliti passare per Cassino.

In definitiva: per recarsi a Roma dalle nostre zone non cambia nulla. Al contrario, le cose cambiano eccome quando si torna a casa la sera, perché bisogna uscire per forza a Frosinone. Tuttavia non siamo obbligati a passare sulla Monti Lepini, perché la superstrada grazie a Dio c’è ed è aperta. Possiamo difatti uscire dall’autostrada a Frosinone, svoltare a destra in direzione Ceccano, prendere pochi metri più avanti ancora a destra per l’Asse Attrezzato ed arrivare fino alla Ferentino-Sora. Allungheremo il nostro percorso di una decina di km, ma almeno saremo quasi sicuri di non trovare traffico.

Tutto ciò ovviamente non sminuisce il problema della chiusura del casello, che va riaperto in tempi brevi. “Autostrade per l’Italia rende noto di aver già da tempo eseguito propri accertamenti avvalendosi di qualificati istituti di ingegneria che hanno consentito di escludere rischi di ordine statico per la struttura. La relativa documentazione è stata prontamente messa a disposizione della magistratura”. Dunque, aspettiamo il verdetto dei giudici, sperando che essi si rendano conto dell’importanza del casello di Ferentino per migliaia e migliaia di cittadini della parte orientale della provincia, e quindi procedano celermente.

Lorenzo Mascolo – Sora24

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu