lunedì 18 marzo 2013

Cippitelli: “Con Nicola Zingaretti inaugurata la nuova era di una Regione Lazio trasparente, meritocratica e improntata alla crescita”

“Con la vittoria di Nicola Zingaretti a nuovo Governatore della Regione Lazio si apre la fase della ricostruzione e della riqualificazione di un Ente importante, non soltanto per il Lazio, ma anche e soprattutto per la provincia di Frosinone, in un momento di grave crisi economica, occupazionale e morale che il nostro Paese può combattere soltanto ripartendo da amministratori onesti, corretti, capaci e trasparenti, come è e certamente dimostrerà di essere Nicola Zingaretti”.

Arriva all’indomani dell’insediamento del Consiglio regionale del Lazio, che si è svolto lo scorso 12 marzo, il commento entusiastico del consigliere provinciale e sindaco di Broccostella, Sergio Cippitelli, che plaude al risultato ottenuto dalla squadra dell’ex presidente della Provincia di Roma, da lui stesso sostenuto nell’ultima campagna elettorale, attraverso l’impegno e il lavoro quotidiano dei comitati elettorali di Sora e Ferentino. Cippitelli, infatti, lavorando dietro le quinte dopo la rinuncia alla candidatura nella lista civica di Zingaretti, ha convogliato tutta la propria forza, energia e vicinanza di amici, simpatizzanti e cittadini che lo hanno affiancato, nel progetto del candidato Pd, Mauro Buschini, eletto alla carica di consigliere regionale.

“E’ al consigliere regionale Mauro Buschini, così come alla neo senatrice Maria Spilabotte, che intendo rivolgere i miei auguri per il risultato conseguito ma, soprattutto, le speranze di quanti hanno lavorato e contribuito alla loro affermazione, per dare un nuovo volto alle istituzioni e, in particolare alla Regione Lazio, che deve assolutamente riacquisire la dignità e autorevolezza, messe a dura prova dagli ultimi scandali che l’hanno travolta. Sotto la guida del presidente Zingaretti, che ho avuto l’onore e il piacere di conoscere meglio durante la campagna elettorale e di ospitare nella nostra provincia e nei comitati elettorali di Sora e Ferentino, sono certo che il Consiglio e la Giunta regionale torneranno ad essere organi gestiti con la correttezza, la trasparenza amministrativa, l’efficienza e la capacità politica che contraddistinguono la figura di Nicola. Il mio apporto alla sua vittoria, per il quale intendo ringraziare di cuore gli amministratori, i collaboratori e lo staff che hanno lavorato sul territorio con straordinario entusiasmo e tangibile impegno, è frutto della profonda convinzione e fiducia che ripongo nella sua persona, nella sua ferma volontà di mettere in atto tutti i punti del programma regionale, di rimettere ordine in settori delicati e martoriati, come la sanità laziale della quale, già nella settimana a venire, assumerà il ruolo di commissario, di ristabilire ruoli e competenze attraverso i meccanismi della meritocrazia e della capacità sul campo, dai quali un’istituzione delicata e fondamentale come quella della Regione non può e non deve prescindere. Concludo, rivolgendo ancora una volta i miei sinceri auguri al nuovo presidente della Regione Lazio, alla squadra che sarà al suo fianco e all’intero Consiglio, affinché la stagione della buona e trasparente amministrazione funga da traino, esempio e stimolo anche per il nuovo Governo del Paese”.

Commenti

wpDiscuz
Menu