4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 744 VOLTE

Comunicato stampa gruppo genitori Palazzo degli Studi “Vincenzo Simoncelli”

“Vorremmo ringraziare coloro che stanno operando  con scienza e coscienza.

Grazie al Sindaco Ernesto Tersigni, per aver risposto alle sollecitazioni di noi genitori che abbiamo voluto controlli più approfonditi, oltre quelli già effettuati a seguito del sisma – febbraio 2013, al fine di rilevare le reali condizioni del Palazzo degli Studi Simoncelli; per aver effettuato gli approfondimenti tecnici necessari (che oggi hanno permesso la predisposizione di un progetto per l’adeguamento sismico), per non essere stato superficiale e per aver risposto sempre alle nostre richieste di incontro non sottraendosi mai ad alcun quesito.

Grazie all’Ing. Luigi Urbani che ha da subito riconosciuto la necessità di interventi di adeguamento e che si è adoperato affinché lo studio venisse effettuato in maniera minuziosa e in tempi brevi.

Grazie all’Ing. Gino Di Ruzza che ha accettato  di assumere l’oneroso incarico con senso di responsabilità e competenza.

Grazie alla Dott.ssa  Fiorella Marcantoni perché si batte anche per la sicurezza e l’incolumità dei nostri figli, perché costi quel che costi …. non ha paura di vederci chiaro e di mettersi in discussione. Ha scritto, sollecitato e richiesto con tutte le sue forze affinché venisse garantita la sicurezza dell’edificio che ospita i suoi alunni. Non è mancata ad un incontro, non si è sottratta a giudizi e pregiudizi, è stata sempre in prima linea in attesa di conoscere lo stato dell’arte.

Grazie anche a quel gruppo di Professori che hanno sostenuto noi e i nostri figli anche moralmente, a quanti hanno capito e condiviso le nostre preoccupazioni.

Ringraziamo i NOSTRI FIGLI che pur pagando il prezzo delle numerose assenze a scuola, poiché i programmi per i presenti andavano avanti,  si sono rimboccati le maniche e hanno comunque studiato rimettendosi al passo con gli altri e raggiungendo i risultati meritati.

Un ringraziamento particolare ai ragazzi del Liceo che ci hanno dato una lezione di vita, sposando e lottando per una giusta causa. Hanno manifestato con cognizione di causa, in maniera composta ed educata, mai fuori le righe.

Vogliamo  sottolineare a chi ha usato parole offensive nei loro confronti che NOI, possiamo essere veramente fieri di avere loro come figli, senza nulla togliere agli altri. Dopo molti giorni di proteste pacifiche e PREOCCUPAZIONI , angosce che si leggevano chiaramente nei loro occhi, i nostri figli, richiamati dal  DOVERE DELLA DIDATTICA a rientrare nelle aule ….. ci hanno guardato negli occhi dicendo “ed ora che si fa, dobbiamo rientrare …. ma l’edificio è sicuro???” Alcuni di noi hanno promesso di proseguire nel  perorare questa giusta causa!!!!!

Grazie a noi tutti che ci siamo dedicati  ai nostri figli.

Grazie anche a quanti ci hanno accusato, deriso, sbeffeggiato, grazie perché avete motivato sempre più i nostri animi, ci avete costantemente caricato di nuove energie e fatto sentire sempre più, genitori e cittadini encomiabili.

QUESTO E’ UN PUNTO DI PARTENZA E NON DI ARRIVO, LA STRADA DA PERCORRERE E’ ANCORA LUNGA, SPERIAMO CHE NON SIA TORTUOSA E CHE TUTTO VENGA PORTATO A COMPIMENTO  NEL MIGLIORE DEI MODI E NEL PIU’ BREVE TEMPO POSSIBILE.

ATTENDIAMO CHE VENGANO PRESE LE IMMEDIATE  CONTROMISURE AL FINE DI SALVAGUARDARE LA SICUREZZA DI QUANTI, OGNI GIORNO, FREQUENTANO L’EDIFICIO SCOLASTICO.”

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu