30 maggio 2014 redazione@sora24.it
LETTO 1.912 VOLTE

Comunicato ufficiale Sora Calcio

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa emessa dal Sora Calcio, a firma dei presidenti Andrea Pecorelli e Fabio Attianese.

«In riferimento a quanto pubblicato in data odierna sul quotidiano “Oggi Ciociaria” nel farneticante articolo a firma del sig. Sandro Cristini, la società ASD GINNASTICA E CALCIO SORA precisa quanto segue. Non corrispondono minimamente a verità le ipotesi fantasiose formulate dall’articolista in merito a presunte possibilità di cessione del titolo sportivo alla società (?) “Francesca Gianni”. Innanzitutto perché da parte dei presidenti del Sora Calcio Andrea Pecorelli e Fabio Attianese non esiste la volontà di cedere a nessuno il titolo patrimonio della città e poi perché, come sicuramente sarà a conoscenza il signor Cristini che si sarà informato prima di scrivere, il “Francesca Gianni” non è una società sportiva ma un impianto di gioco situato nel quartiere San Basilio a Roma.

L’ipotesi di portare ad allenare e giocare la squadra a Roma o altrove viene presa in considerazione dalla società solo in virtù del fatto che tardano ad arrivare risposte ufficiali da parte dell’Amministrazione Comunale alle richieste della società in merito alla disponibilità dello stadio “Tomei”, o in alternativa del “Giuseppe Panico”, per la prossima stagione. Inoltre non corrispondono al vero le voci che trapelano su presunte richieste da parte della società del Sora Calcio di gestione per 5 anni dello stadio “Claudio Tomei” che si è solo limitata a chiedere ufficialmente al Comune la disponibilità per la prossima stagione dell’impianto per poter svolgere regolarmente tutte le proprie attività (allenamenti, gare di campionato, servizi di segreteria).

L’auspicio e la speranza della proprietà è che non esistano problemi di sorta con le concessioni di disponibilità degli impianti cittadini, anche in virtù dei lavori che si stanno ultimando al “Panico” e presto inizieranno al “Tomei”, ma nel malaugurato caso ciò possa accadere la società si sta muovendo per tempo per trovare una soluzione ad una problematica fondamentale ai fini dell’iscrizione. Queste precisazioni si sono rese necessarie, nonostante le dichiarazioni rilasciate dal sig. Pecorelli non lasciassero adito ad interpretazioni che appaiono volutamente strumentalizzate forse per rancori personali covati ma mai sopiti dal sig. Cristini nei confronti della proprietà, per evitare che si generino informazioni assolutamente non corrispondenti alla veridicità dei fatti».

I presidenti
Andrea Pecorelli e Fabio Attianese

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu