6 anni fa

Con Tersigni riparte a Carnello il progetto della nuova scuola media

Riparte a Carnello di Sora il progetto per la nuova sede della scuola media. Ieri sera in una riunione che ha trattato più di 10 punti l’associazione Pro Carnello, dirigenti scolastici e cittadini residenti nella popolosa frazione a confine con Isola del Liri e Arpino ne hanno discusso con il sindaco Ernesto Tersigni e gli amministratori comunali Agostino Di Pucchio (assessore al bilancio) e Giacomo Iula (presidente del consiglio comunale volsco) e Celso Costantini (consigliere comunale). Il sindaco di Sora e i suoi collaboratori si sono mostrati sensibili alle istanze dell’associazione presieduta da Loreto Messinesi. Tersigni ha dato la propria disponibilità a mettersi in contatto con il privato proprietario della struttura (un fabbricato indipendente d’ampia metratura) nell’ex Hercules-Bewoid dove, secondo un concordato siglato dalla precedente amministrazione comunale Casinelli, dovrebbe dimorare la scuola media di Carnello. Restano da definire a quanto pare le opere di compensazione urbanistica e l’iter della progettualità. Ma il Comune di Sora ha dato la propria disponibilità a discutere del progetto considerato che attualmente la sezione distaccata di Carnello della scuola media Facchini è alloggiata dentro container antisismici per cui l’ente comunale paga un fitto mensile. “Mettetemi in contatto con il privato, voglio parlare con lui per trovare una soluzione”, la richiesta del sindaco di Sora all’associazione. A conferma dell’interesse del Comune di Sora verso la popolosa frazione periferica di Carnello l’assessore all’istruzione Andrea Petricca di recente ha dichiarato: “La scuola media di Carnello è strategicamente molto importante per il Comune di Sora perché potenzialmente può essere una risorsa importante e attrarre gli alunni dai tre comuni limitrofi di Sora, Isola del Liri e Arpino”. Disco verde da parte dell’amministrazione comunale anche per l’acquisizione di un terreno da destinare a campetto di calcio per attività sportive nella zona dell’ex Ciccione (ben diverso dal campo sportivo con spalti da circa 7 milioni d’euro ipotizzato come progetto dalla precedente amministrazione Casinelli) a patto però che i residenti di Carnello si attivino per la gestione di quest’ultimo. Soddisfatti alla fine del summit i vertici dell’associazione Pro Carnello.

Il direttore responsabile di Sora24 – SACHA SIROLLI

Commenti

wpDiscuz
Menu