46" di lettura

CRONACA

Condanna a 11 anni annullata per una 57enne sorana difesa dall’avv. Lucio Marziale

La donna era rimasta coinvolta in un grosso traffico di stupefacenti: cocaina che veniva importata dall’Albania e distribuita per lo più in Abruzzo. I fatti risalgono alla fine del 2001.

La Corte di Cassazione, Terza Sezione Penale, Presidente Sarno, ha annullato nei giorni scorsi la sentenza della Corte di Appello di Bari che vedeva condannata, assieme ad altri 17 imputati di nazionalità albanese, anche una donna di Sora, V.V. oggi 57enne.

La donna era rimasta coinvolta in un grosso traffico di stupefacenti: cocaina che veniva importata dall’Albania e distribuita per lo più in Abruzzo. I fatti risalgono alla fine del 2001, e la condanna del Tribunale di Bari, successivamente confermata dalla locale Corte di Appello, era stata di 11 anni di reclusione per il reato di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.

Nei giorni scorsi la Cassazione ha annullato la condanna, ordinando un nuovo processo per tutti gli imputati dinanzi ad altra sezione della Corte di Appello di Bari. La donna è stata assistita nel corso del giudizio dall’Avv. Lucio Marziale.