Conferenza stampa “Il coraggio degli Anagnini contro il disastro ambientale” organizzata da Codici

Si tiene oggi la conferenza stampa “Il coraggio degli Anagnini contro il disastro ambientale” organizzata da Codici. Intervengono il Sindaco di Anagni, Carlo Noto e Luigi Gabriele, Responsabile Rapporti Istituzionali e Segretario Provinciale Codici.

Anagni la città dei Papi. Questo è riportato sul sito del Comune per definire la città che ha dato i natali a numerosi Papi, da Alessandro IV a Stefano VI . Purtroppo negli ultimi anni la città è anche conosciuta drammaticamente come la città della diossina. L’emergenza ambientale e sanitaria che coinvolge Anagni e parte della regione del Lazio meridionale, meglio conosciuta come Valle del Sacco, ha infatti assunto livelli tali da essere configurata come un vero e proprio disastro.

Il caso esplode prepotentemente nel 2005 – anche se è di vecchia data – anno in cui il Governo blocca l’uso dei foraggi, la produzione di latte e carne, dichiarando lo stato d’emergenza per vari Comuni, tra cui Anagni.
Gli accertamenti effettuati, nello stesso anno, sulla composizione del terreno della Valle del Sacco, evidenziano l’inquinamento del suolo da beta-esaclorocicloesano, sostanza tossica per l’uomo e gli animali, presente in una concentrazione 2000 volte superiore ai limiti imposti dalla Legge. L’improvvisa morìa di mucche e pesci, insieme alle analisi del terreno, rendono l’esatta misura del pericolo verso cui, non solo gli animali, ma anche gli uomini, vanno incontro.
Tant’è che nel 2005 il Presidente della Regione Lazio nomina una commissione tecnica con lo scopo di effettuare controlli e monitorare gli effetti dell’inquinamento sulla salute dei cittadini e attuare indagini epidemiologiche. Dalle analisi ematiche effettuate su alcuni abitanti della zona emergono così alti valori di cadmio, mercurio e piombo rispetto ai valori normali di riferimento, sostanze responsabili dell’insorgenza di varie forme tumorali, e di beta-esaclorocicloesano.

“Quello di Anagni – dichiara Luigi Gabriele – è un territorio fortemente vessato dall’inquinamento. La situazione è stata lungamente trascurata nonostante la presenza di diossina nell’aria sia un fatto acclarato”.
A causa del connivente silenzio che ruota intorno alla vicenda non sono ancora note le responsabilità del disastro.

Nonostante le reticenze generali, la Società Marangoni è da tempo oggetto di pesanti accuse da parte dei cittadini e degli abitanti della zona di Anagni, in quanto considerata una delle principali fonti di inquinamento ambientale.
In particolare, sarebbe l’elevata concentrazione di diossine riscontrata in misura significativa su prodotti alimentari, terreno e bestiame della zona a destare le maggiori preoccupazioni di cittadini, politici e associazioni ambientaliste e non.
La presenza di tali sostanze è tale che il Comune di Anagni ha disposto con varie ordinanze “il divieto di consumo di ortaggi e frutta coltivati nei terreni insistenti nel raggio di 500 metri in linea dallo stabilimento Marangoni”.

Da due anni proprio nell’area Quattro Strade vige un’ordinanza di divieto di uso di prodotti agricoli, sostenuta dalle analisi condotte su matrici animali e vegetali dalla locale ASL veterinaria.
Il Codici si sta muovendo patrocinando i cittadini che vivono nelle vicinanze dello stabilimento industriale e che lamentano l’emissione di persistenti cattivi odori e fumi. Risale al 2009 il caso eclatante e rappresentativo della situazione, per la cui verifica sono tuttora in corso delle indagini. La circostanza raccontata dai cittadini descrive uno scenario da apocalisse, come testimoniano varie fotografie scattate dagli abitanti della zona: pulviscolo nero depositato ovunque e fumi densi provenienti dalla Marangoni.

Lo scorso settembre Codici si è poi costituito parte civile nel procedimento promosso dalla Marangoni per l’annullamento del verbale della conferenza di Servizi, espressasi negativamente sul progetto della Società di adeguare l’impianto di termocombustione all’incenerimento di car-fluff.
“La questione –prosegue Gabriele – verte sull’impatto ambientale e la tutela della salute delle persone e dei territori. L’inserimento di una nuova linea produttiva, come richiesto dalla Marangoni, deve essere adeguatamente vagliato visto il contesto in cui si colloca già pesantemente vessato. Oltretutto, oltre alla Conferenza di Servizi, anche la Regione ha ritenuto “che non ci sono le condizioni per poter dare il parere positivo alla proposta della Marangoni Tyre S.p.A.”.

Il giorno 14 luglio 2011, il TAR del Lazio sarà chiamato a pronunciarsi sulla richiesta della Marangoni.

“Studi universitari hanno rilevato il devastante effetto delle emissioni inquinanti delle attività industriali locali sul terreno, le falde acquifere, l’aria del territorio. Siamo convinti che la richiesta della Società, se accolta dal TAR, possa gettare le basi per l’ennesimo disastro ambientale in una zona già duramente colpita dall’inquinamento –conclude il Segretario Provinciale –Siamo comunque fiduciosi sull’esito dell’udienza”.

Comunicato stampa di CODICI

Clicca qui per seguirci su Google News o clicca qui per seguirci su Telegram e ricevere sul tuo smartphone una notifica per ogni nuova notizia. Clicca qui sotto sul bottone "Mi piace" per seguirci su Facebook:
I più letti di oggi:
9.765
SORA - Fatture false per 471 milioni di euro
1
CRONACA

SORA - Fatture false per 471 milioni di euro

La ricostruzione dell'operazione che ha portato la Tenenza della Guardia di Finanza di Sora alla scoperta della mega evasione.

6.195
La mamma di tutti i bambini dello scuolabus non c'è più
2
PROVINCIA

La "mamma" di tutti i bambini dello scuolabus non c'è più

Grande cordoglio in città per l'improvvisa scomparsa della donna.

5.075
Stella è con noi e lo sarà per sempre
3
CRONACA

Stella è con noi e lo sarà per sempre

Alla 18enne Stella Tatangelo, venuta tragicamente a mancare la scorsa estate, è stato intitolato oggi pomeriggio il campo sportivo del Liceo ...

2.646
SORA - Sorpresi a rubare nel parcheggio della palestra, due arresti
4
CRONACA

SORA - Sorpresi a rubare nel parcheggio della palestra, due arresti

Si tratta di un uomo di 50 anni e di una donna 46enne. Erano "in trasferta" nella città volsca.

651
SORA - Qualità dell’aria, il Sindaco fa il punto della situazione
5
POLITICA

SORA - Qualità dell’aria, il Sindaco fa il punto della situazione

“Al momento i dati ufficiale forniti da ARPA Lazio non presentano a Sora superamenti delle soglie di legge. Siamo pronti, ...

I più letti della settimana:
16.520
Sei grande Valè!. L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli
1
CRONACA

"Sei grande Valè!". L'applauso di Sora intera a Valeria Altobelli

"I'm standing with you", progetto musicale a cura di Diane Warren, è un inno contro ogni forma di violenza e discriminazione. ...

13.461
Ci ha lasciato Mario Pasquarelli
2
NECROLOGI

Ci ha lasciato Mario Pasquarelli

Si è spento stamane all'alba in ospedale a Sora.

12.950
È venuta a mancare Stefania Guglietti
3
NECROLOGI

È venuta a mancare Stefania Guglietti

Si è spenta venerdì scorso a Roma, aveva 51 anni.

9.331
È venuta a mancare Teresa Gabriele
4
NECROLOGI

È venuta a mancare Teresa Gabriele

Si è spenta in ospedale a Sora.

5.397
Ritrovato l'anziano scomparso da 24 ore
5
CRONACA

Ritrovato l'anziano scomparso da 24 ore

La grande paura per tutti i familiari è diventata una gioia altrettanto grande.

Video più visti:
POLITICA

SORA - Passi carrabili: il Sindaco riferisce alla cittadinanza

Roberto De Donatis: «Non si tratta di accertamenti che definiscono la situazione in modo tassativo. Le valutazioni saranno effettuate caso ...

POLITICA

SORA - Chiusura viale San Domenico, il Sindaco: «Lavori necessari, ci scusiamo per il disagio»

Le dichiarazioni di Roberto De Donatis sulla chiusura del tratto di viale San Domenico compreso tra Marco Polo e la ...

POLITICA

Ecco come sarà il 2020 di Sora. Intervista di fine anno al Sindaco, Roberto De Donatis

Scuola Renzo Piano, ripresa dei lavori nell'ex Tomassi dopo 15 anni, illuminazione pubblica, strade, marciapiedi, ponti lamellari, pista ciclabile e nuova ...

PROVINCIA

«Vivi con pazienza, sii forte e credi in te stesso»: l'insegnamento di Ilaria

Centinaia di persone e grande commozione ai funerali della sfortunata ragazza 24enne vittima di un drammatico incidente stradale la sera ...

POLITICA

SORA - La Farmacia Comunale diventa dal 51% al 100% di proprietà del Comune

Stop alla partnership con il privato e via al modello gestionale "in house".