18 novembre 2013 redazione@sora24.it
LETTO 1.060 VOLTE

Consorzio di Bonifica Conca di Sora – Loreto Serapiglia: “Una nuova tassa ingiusta grava sulla testa dei Consorziati:”

“È, questo, un periodo molto difficile. Le aziende combattono contro un bilancio che, ogni giorno, desta sempre più preoccupazioni, portando non poche volte alla chiusura quasi forzata della propria attività, mentre le famiglie cercano di far quadrare le spese di casa (impresa non da poco) cercando di giungere alla fine del mese, quasi come un maratoneta sogna di arrivare il prima possibile alla fine di un lungo percorso, tagliando il superfluo e, spesso, anche il necessario.

Inoltre, come se quanto presentato fin ora non descrivesse una situazione alquanto problematica, una nuova tassa grava sulla testa dei Consorziati: l’aumento del tributo, decretato dal Consorzio di Bonifica Conca di Sora a carico della proprietà. L’aumento di questa tassa, a mio giudizio, porta il Consorziato, che dovrebbe usufruire di diritto dei servizi del Consorzio pagandone seppure un GIUSTO prezzo, quasi a considerare quest’ Ente come un bene di lusso. È giusto contribuire economicamente all’organizzazione gestionale della Conca di Sora per ottenere, come risultato, un servizio efficiente ed efficace ma, in questo caso, il Consorziato, pur dovendo pagare, non vede realizzate né l’una, né l’altra, con il risultato di dover corrispondere per usufruire di un “diritto fantasma”! Aggiungendo quindi anche l’aumento della tassa, si crea uno squilibrio tra moneta uscente e diritti entranti che non ammette un ulteriore pagamento. Io ho deciso di schierarmi apertamente dalla parte dei contribuenti e degli agricoltori, poiché considero questo pagamento una vera ingiustizia, soprattutto dal momento in cui l’aumento di questa imposta sarebbe inutile se si adottassero strade diverse ma forse troppo scomode, come eliminare il compenso ricevuto dal Presidente e quello dei vicepresidente. Confidando di essere stato eloquente e chiaro, ed avendo tratto le mie conclusioni su questa ulteriore vicenda negativa per le tasche dei consorziati, lascio a voi le giuste conclusioni.”

Il Consigliere di Amministrazione Loreto Serapiglia

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu