Contrasto al contagio del COVID-19: ennesime denunce dei Carabinieri

"Voglio andare a fare un giro a Frosinone". Sono già 200 i denunciati in tutta la provincia di Frosinone per il mancato rispetto del Dpcm sul Coronavirus.

Nella giornata di ieri i Reparti dipendenti della Compagnia di Alatri, a seguito dell’entrata in vigore del D.P.C.M. del 9 marzo u.s., relativo alle nuove misure per il contenimento ed il contrasto del diffondersi del virus COVID – 19 sull’intero territorio nazionale, hanno eseguito ulteriori controlli in tutto il territorio di competenza, deferendo in stato di libertà 8 persone per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità in relazione al D.P.C.M. 09.03.2020 – COVID 19”. Di seguito i dettagli dell’operazione tratti dal comunicato stampa divulgato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone.

Ad Alatri, i militari della locale Stazione hanno denunciato:

  • un 75enne di Vico nel Lazio, già censito per “rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale”, il quale è stato fermato in centro con la propria autovettura, adducendo come motivazione quella di andare a comprare del materiale edile;
  • un 42enne di Ceccano, fermato a piedi per le vie del centro, mentre svolgeva attività di volantinaggio per conto di un supermercato del luogo.

Sempre ad Alatri, i militari del NORM hanno denunciato:

  • un 44enne del luogo, già censito per reati contro la persona ed un 39enne, già censito per rissa e guida sotto l’influenza dell’alcool. I due, fermati a bordo di autovettura, hanno fornito come motivazione quella di doversi recare presso uno studio legale del posto;
  • un 30enne del luogo il quale, a seguito del controllo, ha riferito di essere stato a trovare la fidanzata.

A Fiuggi, i militari della locale Stazione deferivano: un 22enne cittadino della Guinea, residente in Trevi nel Lazio presso il locale CAS, fermato a piedi nella piazza della cittadina termale a passeggiare senza nessuna valida motivazione;

A Veroli, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 58enne di Boville Ernica, fermato a bordo della sua autovettura, il quale riferiva di voler andare a farsi un “giro” a Frosinone.

A Boville Ernica, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 50enne del luogo il quale è stato fermato a bordo della sua autovettura anche lui senza fornire nessuna motivazione particolare.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al prossimo 02 Giugno.