Contrasto al contagio del COVID-19: ennesime denunce dei Carabinieri

"Voglio andare a fare un giro a Frosinone". Sono già 200 i denunciati in tutta la provincia di Frosinone per il mancato rispetto del Dpcm sul Coronavirus.

Nella giornata di ieri i Reparti dipendenti della Compagnia di Alatri, a seguito dell’entrata in vigore del D.P.C.M. del 9 marzo u.s., relativo alle nuove misure per il contenimento ed il contrasto del diffondersi del virus COVID – 19 sull’intero territorio nazionale, hanno eseguito ulteriori controlli in tutto il territorio di competenza, deferendo in stato di libertà 8 persone per “inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità in relazione al D.P.C.M. 09.03.2020 – COVID 19”. Di seguito i dettagli dell’operazione tratti dal comunicato stampa divulgato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone.

Ad Alatri, i militari della locale Stazione hanno denunciato:

  • un 75enne di Vico nel Lazio, già censito per “rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale”, il quale è stato fermato in centro con la propria autovettura, adducendo come motivazione quella di andare a comprare del materiale edile;
  • un 42enne di Ceccano, fermato a piedi per le vie del centro, mentre svolgeva attività di volantinaggio per conto di un supermercato del luogo.

Sempre ad Alatri, i militari del NORM hanno denunciato:

  • un 44enne del luogo, già censito per reati contro la persona ed un 39enne, già censito per rissa e guida sotto l’influenza dell’alcool. I due, fermati a bordo di autovettura, hanno fornito come motivazione quella di doversi recare presso uno studio legale del posto;
  • un 30enne del luogo il quale, a seguito del controllo, ha riferito di essere stato a trovare la fidanzata.

A Fiuggi, i militari della locale Stazione deferivano: un 22enne cittadino della Guinea, residente in Trevi nel Lazio presso il locale CAS, fermato a piedi nella piazza della cittadina termale a passeggiare senza nessuna valida motivazione;

A Veroli, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 58enne di Boville Ernica, fermato a bordo della sua autovettura, il quale riferiva di voler andare a farsi un “giro” a Frosinone.

A Boville Ernica, i militari della locale Stazione hanno denunciato un 50enne del luogo il quale è stato fermato a bordo della sua autovettura anche lui senza fornire nessuna motivazione particolare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Local Marketing
MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al 22 Settembre 2020.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

L'evento avrà luogo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili dal 12 al 20 Settembre.

Barbados diventerà una Repubblica e invita tutti a passare lì i prossimi 12 mesi in smart working: intervista alla Dott.ssa Marsha Alicia Straker

La governatrice generale di Barbados ha annunciato che l'isola caraibica diventerà una Repubblica entro fine 2021, dopo 55 anni dalla sua indipendenza.

Vaccino Covid: lo stabilimento di Anagni sarà il primo in Europa ad avviarne la produzione

Sanofi e GSK hanno avviato oggi la sperimentazione clinica di fase 1/2 per il loro vaccino COVID-19.

CORONAVIRUS - La Lattoferrina può essere utile per la prevenzione del Covid

La Lattoferrina ha dato ottimi risultati contro il Covid: una portentosa scoperta frutto dell'egregio lavoro di squadra condotto dalle università ...

I migliori bed and breakfast a Roma centro

Posizione baricentrica rispetto ai luoghi di maggiore interesse e contesto architettonico elegante.