1’ di lettura

Coppia di sorani arrestata per traffco di droga

L'uomo è stato trasferito nel carcere di Cassino, mentre la donna è ai domiciliari.

Nella giornata di ieri, a Sora i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, coadiuvati dai colleghi delle Stazioni di Fontana Liri e Sora hanno tratto in arresto il 36enne D.P.C. e la 39enne P.M., entrambi sorani, per violazione dell’art. 73 D.P.R. 309/90 “traffico e detenzione illecita fini spaccio sostanze stupefacenti”.

Al termine di una prolungata attività investigativa – come si legge nella nota diffusa dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone – dopo aver osservato i movimenti dell’uomo per diversi giorni, nel pomeriggio di ieri ad Arce i militari hanno intimato l’alt all’autovettura di proprietà e condotta dal 36enne con a bordo anche la 39enne. L’immediata perquisizione veicolare e personale effettuata sul posto ha portato al rinvenimento di una scatola di cartone di medie dimensioni, posta all’interno del bagagliaio dell’auto. All’interno della scatola sono stati rinvenuti cinque involucri, dal peso cadauno di circa un chilogrammo, contenenti 10 panetti da un etto di hashish (per un totale di 50 panetti dal peso di gr.100 cadauno).

L’uomo e la donna sono stati accompagnati presso la sede del Comando Compagnia Carabinieri di Sora, per gli accertamenti del caso, ed il controllo minuzioso effettuato nell’autovettura ha consentito ai militari operanti di rinvenire un ulteriore involucro di carta cellophanata, all’interno di un’intercapedine del bagagliaio, contenente un chilo di cocaina in polvere, come confermato dall’immediato esame al narcotest.

I due sono stati venivano arrestati per traffico e detenzione illecita fini spaccio sostanze stupefacenti”, con il conseguente sequestro dello stupefacente e del mezzo. L’A.G. ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari per la donna e la traduzione presso la Casa Circondariale di Cassino per l’uomo. Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri di Sora per appurare la destinazione dell’ingente quantitativo di droga.

Jolly Auto

Scopriamo da Jolly Auto la Fiat 500 "La prima", la nuova city car elettrica della casa automobilistica torinese.

Farmacia Tari Capone

Ad Isola del Liri presso la Farmacia Tari Capone (in Corso Roma n. 13), solo su appuntamento telefonico: 0776-809232.

MAMA h24

MAMA H24 è il servizio di assistenza familiare che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita di persone non più autosufficienti e delle loro famiglie, offrendo loro un supporto adeguato, qualificato e affidabile.

mascherina FFP2 e FFP3

Mascherine FFP2, FFP3 e chirurgiche: quali proteggono noi e quali solamente gli altri

Visto che non sono più introvabili come un tempo, cerchiamo di capire quale scegliere.

A Modo Mio Lavazza

A Modo Mio Lavazza: caffè a casa come al bar

Dalla passione di Lavazza per il caffè prende vita A Modo Mio: un sistema fatto di miscele selezionate e macchine ...

sacca da golf

La nuova sacca da Golf di Callaway

Un bellissimo regalo per i giocatori di golf più esigenti.

cassa bluetooth

Bello da guardare e bello da sentire

Audio ricco, dinamico e incredibilmente raffinato. Beosound 2 offre un'esperienza audio stellare, veramente potente.

bicicletta elettrica

La bicicletta elettrica che non sembra elettrica

La nuova e-bike con la batteria che non si vede.

Lattoferrina Covid

Lattoferrina e Covid: serve o non serve per prevenire il Coronavirus? Facciamo chiarezza

Lattoferrina Covid: chissà quante persone nelle ultime settimane hanno digitato queste due parole su Google per capire qualcosa in più ...

saturimetro

Saturimetro: perché è utile averlo in casa?

Saturimetro: cos'è, a cosa serve, come si usa e come si legge.

Apple iPhone 12

Apple iPhone 12 già a prezzo scontato su Amazon

Apple iPhone 12 è uno degli smartphone iOS più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

PlayStation 5

PlayStation 5: vista e sparita in quattro e quattro otto. Mistero della fede...

Davvero incredibile ciò che è accaduto qualche giorno fa. Sono tantissimi quelli rimasti con un enorme punto interrogativo sopra i capelli.