9 gennaio 2016 redazione@sora24.it
LETTO 5.984 VOLTE

Cordata anti-Acea: dentro 24 Comuni tra cui Cassino e Frosinone, Sora no. Sindaco, perché?

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera invita dal candidato a sindaco di Sora, Fabrizio Pintori, all’attuale primo cittadino, Ernesto Tersigni, con oggetto: risoluzione del contratto con ACEA. Richiesta di chiarimenti.

«Egr. Sig. Sindaco, molti sorani hanno rappresentato agli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” numerose lamentele in merito al servizio idrico, fra le quali: scarsa pressione, flusso non continuo nelle 24 ore, perdite idriche, bollette calcolate su consumi presunti per mancata lettura del contatore, zone o abitazioni non servite dalla depurazione, conguagli riferiti alle tariffe 2006 – 2011, recapitati anche ad utenti che hanno sottoscritto un contratto in data successiva, bollette recapitate oltre la scadenza di pagamento (ad es. quelle con data di scadenza 16 dicembre sono arrivate ormai scadute).

Il malcontento, purtroppo, è cresciuto con la notizia pubblicata dai mass media che la provincia di Frosinone risulta essere quarta a livello nazionale nella classifica del costo dell’acqua pro capite. Nelle scorse settimane vari Sindaci della provincia (circa una ventina) hanno svolto una riunione pubblica – alla quale hanno partecipato anche alcuni comitati che lottano per l’acqua pubblica – al fine di richiedere la convocazione urgente dell’Assemblea dei Sindaci ed assumere in tale contesto una posizione univoca, per esprimersi con forza per chiedere la risoluzione del contratto con ACEA. La posizione dei Primi Cittadini, aderenti all’iniziativa, è contenuta in un atto che verrà discusso dai Consigli Comunali per l’approvazione il prossimo 15 gennaio.

Senza voler scendere nei dettagli, sembra che questa iniziativa stia riscuotendo un certo seguito e, forse, potrebbe rappresentare un ulteriore strada da seguire. È sufficiente parlare con i cittadini per rendersi conto di quanto sia fortemente sentito dalla gente questo tema. Inoltre, come dimostrato dalle percentuali bulgare dell’esito dei referendum sull’acqua a Sora, molti di coloro che votarono per Lei 2011 sono a favore dell’acqua pubblica.

A tal proposito, poiché non risulta che il Comune di Sora abbia aderito a tale iniziativa, gli “Amici del MoVimento 5 Stelle Sora” Le chiedono di voler chiarire alla cittadinanza la Sua posizione in merito al tema dell’acqua ed in particolare se Lei è a favore alla risoluzione del contratto con ACEA oppure no, ed in caso negativo a voler indicare per quali motivi sostiene ancora l’attuale situazione. La esortiamo a rendere una dichiarazione pubblica ed ufficiale in merito. In attesa di un gentile riscontro, con l’occasione si porgono cordiali saluti».

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu