1’ di lettura

Coronavirus: da oggi i primi pazienti “positivi” isolati nella “Casa del Maestro” a Fiuggi

La struttura può ospitare da subito n.10 persone, con possibilità di arrivare in seguito fino a 40 ospiti.

La Casa del Maestro di Fiuggi è una struttura ricettiva di proprietà dell’INPS affidata temporaneamente all’Agenzia Regionale di Protezione Civile per assicurare ospitalità a per-sone che, su richiesta della ASL, devono essere poste in via d’urgenza in isolamento fiduciario. Si tratta di quanti devono essere posti in isolamento al di fuori della propria residenza o del proprio domicilio perché non dispongono di altra o diversa soluzione alloggiativa. Sono pazienti sintomatici, senza necessità di ricovero, appena positivizzati a tampone e/o dimessi dall’ospedale in condizioni stabili ma ancora positivi oppure di coloro che, nega-tivi al tampone, devono osservare un periodo di quarantena.

La struttura può ospitare da subito n.10 persone, con possibilità di arrivare in seguito fino a 40 ospiti. Possono essere inviati dal Servizio Igiene Pubblica diretto dal Dott. Giusep-pe Di Luzio (se si trovano a domicilio) o dal Referente del Reparto ospedaliero (se sono in uscita dall’Ospedale), attraverso il Bed Manager aziendale Dott. Giampiero Fabi mentre il Coordinamento dell’attività della struttura alberghiera – articolato con le diverse professio-nalità coinvolte – è affidato al Dott. Marcello Russo, Direttore del Dipartimento Assistenza Cure Primarie ed al Dott. Ciro D’Ambrosio in quanto direttore del Reparto Medicina Covid di Frosinone.
Alla struttura si accede nelle fasce orarie 8,30-10,30 e 15,30-17,30 ed il trasferimento dei pazienti avviene tramite il 118.

Una decisione importante che ha visto coinvolti Enti ai diversi livelli istituzionali e che, per la ASL di Frosinone, è stato condotta direttamente dal Direttore Amministrativo Pierpaola D’Alessandro, oggi facente funzioni di Direttore Generale. «Possiamo ufficializzare oggi – spiega il Direttore Generale f.f. Pierpaola D’Alessandro – di aver inviato i primi due pazienti presso la Struttura alberghiera Casa del Maestro di Fiuggi. Già domani potranno accedere altri 3-4 pazienti. L’iniziativa è stata fortemente voluta dalla Regione Lazio che ha sottoscritto apposita Convenzione con INPS ed ha visto il fattivo concorso sinergico, un grosso lavoro di squadra, di Protezione Civile, Prefettura, Asl e Croce Rossa che, fra l’altro, garantisce la consegna dei pasti ed il servizio di guardiania. Desidero ringraziare tutti loro e le nostre Aree interne che ne assicureranno il funzionamento ed il monitoraggio con un impegnativo lavoro clinico-sanitario-operativo».

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Alessandro Borghese 4 Ristoranti: saranno questi i partecipanti di Frosinone e provincia?

Il popolare chef e conduttore televisivo è stato "pizzicato" l'altro giorno nel capoluogo.

Bando di concorso in Banca d'Italia: requisiti, prove e come partecipare

Banca d'Italia seleziona 30 laureati in ingegneria e statistica per assunzioni a tempo indeterminato. Candidature online entro il 27 ottobre.

CORONAVIRUS – Lattoferrina proteina anti Covid perché stimola l'immunità

Il Professor Massimo Andreoni, direttore dell'Unità malattie infettive al Policlinico di Tor Vergata a Roma, è intervenuto nella trasmissione "L'imprenditore e ...