Coronavirus: due nuovi casi ad Arpino, il Sindaco invita nuovamente a restare in casa

Renato Rea: «Evitare di uscire di casa, a meno che non sia assolutamente necessario per esigenze lavorative, mediche o di stretta necessità».

«Segnalo l’esistenza di due nuovi casi di positività al Covid-19 ad Arpino». Così ieri il Sindaco di Arpino, Renato Rea, sulla sua pagina social.

«La circostanza – ha proseguito il primo cittadino – mi induce a raccomandare ancora una volta di evitare di uscire di casa, a meno che non sia assolutamente necessario per esigenze lavorative, mediche o di stretta necessità. Il problema è che ognuno di noi pensa che le proprie esigenze siano indispensabili e, sulla scorta di una autocertificazione, ritiene di poter uscire di casa. Così facendo non possiamo lamentarci che altri facciano la stessa cosa, rendendo vano anche il lavoro delle forze dell’ordine (Carabinieri e Polizia Municipale) che controllano costantemente il territorio.

Per le persone maggiormente in difficoltà il Comune di Arpino ha attivato, nell’ambito del progetto “Arpino Ti Aiuta”, il servizio del carrello solidale, tramite il quale il cittadino potrà donare generi alimentari (acquistandoli e lasciandoli nell’apposito contenitore) e che verranno erogati alla Caritas per la distribuzione alle persone più bisognose. Alcuni esercizi commerciali già si sono attivati in tal senso e ci auguriamo che tutti aderiscano esponendo la locandina all”ingresso dell’attività».

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al prossimo 02 Giugno.