Coronavirus: il Distretto del Tessile di Sora realizza e dona 1.000 mascherine

Sono state realizzate dalla ditta "Soratex Srl di Nadia Tersigni". Le mascherine sono state consegnate in tre pacchi con oltre 300 pezzi ognuno ai referenti della Fratres, della Misericordia e dell’Avis.

Vista l’attuale situazione sanitaria, la ditta del Distretto del Tessile di Sora “Soratex Srl di Nadia Tersigni” ha realizzato mille mascherine. I dispositivi di protezione, prodotti per fronteggiare l’emergenza da Covid-19, sono in puro cotone, a quattro strati lavabili.

E’ stata la Consigliera Comunale, delegata al Coordinamento e supporto alle attività finalizzate al rilancio del Distretto del Tessile, Floriana Donatis a recepire l’attività solidale, svolta dall’azienda sorana, e a contattare alcune realtà associative locali che necessitavano di mascherine. Sono stati consegnati tre pacchi con 300 mascherine ognuno, rispettivamente, ai referenti della Fratres, della Misericordia e dell’Avis, tutte e tre realtà sorane. Destinatari della donazione anche gli operatori dell’Ambiente e Salute Srl. I rimanenti 100 dispositivi di protezione sono stati, infatti, consegnati nelle mani dell’Amministratore unico della municipalizzata Ennio Mancini e sono stati molto graditi, specie per il fatto che sono lavabili e, quindi, riutilizzabili più volte.

“Voglio fare un plauso al Distretto del Tessile di Sora che si sta rivelando un punto di riferimento per l’intera città. Dopo la donazione dell’azienda “Log In Srl” alla Protezione Civile locale, oggi è arrivata la generosità della “Soratex”. Un vero esempio di come ci si possa aiutare in un momento d’emergenza”. Queste le parole della Consigliera che ha parlato di orgoglio “made in Sora”.