Coronavirus: Il grande cuore della provincia di Frosinone e non solo

Valanga di donazioni in danaro alla ASL per acquistare attrezzature e dispositivi utili a fronteggiare l'emergenza COVID-19. Il Direttore, Stefano Lorusso: «Sono commosso, grazie a tutti». Ecco come contribuire.

Da giorni la Azienda Sanitaria è investita da una ondata di donazioni che sta portando migliaia di euro sul conto appositamente istituito dalla ASL (IBAN: IT18A0200814804000400002537) e beni importantissimi nella lotta al COVID-19.

Gli intenti dei donatori vanno dalle attrezzature più costose, indispensabili per i Reparti piu esposti nella lotta al , a quelli meno costosi ma altrettanto necessari come i dispositivi di protezione per il personale (tuttora, purtroppo, di difficile reperimento).

«Il Grande Cuore della Ciociaria e dei territori vicini – dice il Direttore Generale Stefano Lorusso – ci sta letteralmente investendo di donazioni in danaro per attrezzature e dispositivi. Questa inarrestabile corsa di generosità e vicinanza – aggiunge ancora il Manager ASL – non solo ci commuove e ci dà più forza nella durissima battaglia che stiamo affrontando, ma fa onore all’animo nobile e sensibile di questo meraviglioso territorio. Permette ai nostri operatori di sentirVi vicini e partecipi, aiutati anche così ad attingere fino all’ultima energia professionale ed umana. A tutti – conclude Stefano Lorusso – singoli cittadini, gruppi social di giovani, volontari, artigiani, aziende, imprese, istituti di credito, ordini professionali, società sportive, mondo della cooperazione, desidero porgere un infinito GRAZIE a nome di tutti i dipendenti Asl, della Direzione Aziendale e mio personale. Sapremo far tesoro di tanta generosità. Vorrei abbracciarVi tutti».