46" di lettura

CORONAVIRUS – Roberto Burioni fa chiarezza sul vaccino anti Covid: «Nessuno conosce i tempi»

«Si parla in continuazione di vaccino a novembre, vaccino a gennaio, vaccino tra due anni e così via. Vorrei approfittare per fare un poco di chiarezza», afferma l'immunologo.

In un’intervista rilasciata all’inizio della pandemia, l’immunologo italiano affermò per la realizzazione di un vaccino contro il sarebbero serviti almeno due anni.

«Per fortuna – ha rettificato oggi su Medical Facts – mi sbagliavo: il tempo che è trascorso tra la scoperta di SARS-CoV-2 alla iniezione del vaccino nel primo paziente è stato di 63 giorni, e ora – fine ottobre – diversi vaccini hanno completato l’arruolamento e stiamo per sapere se sono efficaci o meno».

«I dati preliminari – continua Burioni – sono molto buoni, ma in questo momento nessuno sa se abbiamo in mano un vaccino efficace. Fare dunque previsioni non ha senso».

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO DI MEDICAL FACTS

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti