6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 439 VOLTE

Corri sotto le stelle: chi perde davvero è chi non prova nemmeno a correre

Anche quest’anno il 13 agosto 2011 si svolgerà la ormai classica gara podistica in notturna. In quest’edizione il “Sora Runners Club” sta lavorando per apportare piacevoli novità. La kermesse di quest’anno con il patrocinio del C.I.P. (Comitato Italiano Paralimpico) e della F.I.S.P.E.S. (Federazione Italiana Sport Paralimpici E Sperimentali) si arricchirà con l’inserimento della sezione riservata agli atleti in carrozzina, inoltre, ci saranno interessanti modifiche al percorso.

NON MANCATE, VI ASPETTIAMO!!

In otto anni gli atleti sorani si sono distinti in tutte le gare nazionali, ma soprattutto hanno proposto e realizzato il 13 agosto la gara podistica su strada, in notturna “ CORRI SOTTO LE STELLE”. Gara inserita nel calendario nazionale della Fidal.

La passione, la professionalità, il lavoro costante, lo spirito di servizio paga e la gara notturna sorana lo dimostra, tanto da essere ritenuta nel mondo dello sport il Testimonial di Sora e nell’Italia sportiva; una gara degna del palmarès dei migliori e un’occasione di fare turismo che con lo sport, permette di decantare territorio: storia, arte e tradizione. La gara podistica di 10.000 mt, si svolge lungo un percorso cittadino omologato dalla Federazione e adatto ad esaltare le doti tattiche e di potenza degli atleti, una gara che diviene la vetrina privilegiata di uno sport che laurea solo campioni veri.

La Dirigenza dei Runners persegue con grande attenzione i valori dello sport con particolare propensione all’inclusione sociale. A tale scopo l’edizione 2011 di CORRI SOTTO LE STELLE aggiunge un altro fattore positivo.

E’ dedicato sotto l’egida del CIP e della FISPES, un modulo riservato ad atleti diversamente abili: atleti in carrozzina e non vedenti. CORRI SOTTO LE STELLE si sta sviluppando come catalizzatore di valori, da quelli insiti nello sport, ai Valori dell’Amor di Patria, il Trofeo Luca Polsinelli caduto a Kabul in missione di pace e ora il fiore all’occhiello della corsa fra diversamente abili. Al fascino sportivo si aggiunge il fascino della notte illuminata da centinaia di fiaccole che evidenziano gli angoli più belli della città di Sora.

Nell’edizione 2010 un numero di tutto rispetto di partecipanti, 520 atleti , provenienti da tutta Italia hanno dato vita ad una gara spettacolare.

Sia la stampa nazionale, che la Federazione di atletica leggera, hanno dovuto prendere atto della realtà sportiva di Corri sotto le stelle, considerandola ormai alla stregua delle gare più blasonate in grado di competere per l’organizzazione di un Campionato Federale

ASD Sora Runners Club
Addetto stampa
Rodolfo Damiani

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu