4 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 1.625 VOLTE

Da Aprile il reparto di Ortopedia e Traumatologia di Sora verrà chiuso e accorpato con quello di Cassino

Gianluca Paesano: «Non vorremmo che dietro il depotenziamento di Ortopedia, e prima ancora della Pediatria, che avrà inevitabili riflessi anche sulla Neonatologia e sull'Ostetricia, si nascondesse un più grande oscuro disegno: la totale chiusura del S.S. Trinità »

«Come temevano, l’incontro tra i vertici della ASL e gli operatori sanitari del reparto di Ortopedia e Traumatologia del S.S . Trinità,  tenutosi ieri a Frosinone, ha prodotto una fumata nera.
Dopo quasi quattro ore di incontro, i vertici aziendali hanno svelato le loro reali intenzioni comunicando agli operatori sanitari che, a causa della mancanza di risorse economiche, dal mese di Aprile il reparto di Ortopedia e Traumatologia di Sora verrà chiuso e accorpato con quello di Cassino, quindi i medici saranno trasferiti, e che a Sora rimarrà aperto solo un ambulatorio di ortopedia.

A nostro avviso, ci sarebbero tutte le condizioni per tenere in vita l’Ortopedia di Sora, che anche in condizioni di organico critiche e solo grazie al senso di responsabilità di tutto il personale ha assicurato standard quali/quantitativi elevati. Basterebbe trasferire al S.S. Trinità 2/3 medici ortopedici dei ben 12 presenti nell’omologo reparto dello Spaziani di Frosinone, per continuare a garantire le prestazioni.

Non vorremmo che dietro il depotenziamento di Ortopedia, e prima ancora della Pediatria, che avrà inevitabili riflessi anche sulla Neonatologia e sull’Ostetricia, si nascondesse un più grande oscuro disegno: la totale chiusura del S.S. Trinità.  Una decisione inaccettabile che mortificherebbe un vasto territorio ed i suoi 120 mila abitanti.

Per essere rassicurati sulle sorti del S.S. Trinità, attraverso il Capogruppo del PSI alla Regione Lazio, On. Oscar Tortosa, chiederemo al Presidente Zingaretti di visitare il nostro ospedale a fine marzo, quando, ci risulta, egli sarà presente all’inaugurazione a Pontecorvo della prima Casa della Salute della nostra provincia. Ci aspettiamo parole chiare e fatti concreti.»

Gianluca Paesano – Segretario PSI di Sora

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu