Dall’8 Febbraio al 28 Aprile, presso il Museo dell’Ara Pacis in Roma, “Tutti De Sica”, prima mostra dedicata al grande “Vittorio Sorano”

VITTORIO-DE-SICA

Il Corriere della Sera esordisce così: “Storia di un altro italiano, ovvero De Sica Vittorio da Sora, città del Basso Lazio, dove è nato nel 1901. E se i tuoi nonni sono napoletani e appari su questa terra sei mesi dopo il grande Eduardo, è molto probabile afferrare subito la magìa delle centomila facce, degli uno e centomila, dei “Tutti De Sica”, titolo della prima mostra dedicata al cineasta vincitore di quattro Oscar, dall’8 febbraio al 28 aprile al Museo dell’Ara Pacis, a cura di Gian Luca Farinelli, Cineteca Bologna, Equa e Roma Capitale. Chi era Vittorio? Lo raccontano i suoi figli, Emi, Manuel e Christian lasciando ritratti fotografici (più di 400), lettere, statuette, manifesti d’epoca (almeno venti originali) e abiti di scena in quattordici sale e dodici sezioni del percorso espositivo.” (Leggi tutto l’articolo)

La mostra “Tutti De Sica” è dunque l’occasione giusta per conoscere meglio il nostro illustre concittadino, che, per chi non lo sapesse, portò la soranità addosso per tutta la vita: difatti, si chiamava Vittorio Domenico Stanislao Gaetano Sorano De Sica.

MESSAGGIO PROMOZIONALE

Promozione valida fino al prossimo 02 Giugno.