David Sassoli a Isola del Liri, incantato dalla Cascata e dalla dimora storica dei Duchi di Sora

Il vice Presidente del Parlamento Europeo ha visitato il Castello Visocgliosi.

“Abitate in un posto da favola, non ci sono altre parole per descrivere questi luoghi”. David Sassoli è tornato sulle rive del Liri dopo 9 anni, lo aveva fatto fresco di candidatura al parlamento europeo sfilando nel corteo del 1 maggio 2009 nella città simbolo del lavoro: Isola del Liri. Questa volta ospite dell’Associazione Nuovamente e del capogruppo di Progetto Comune Antonella Di Pucchio a presiedere gli onori di casa.

Lo scenario scelto in un caldo ed assolato pomeriggio di luglio il Castello Boncompagni-Viscogliosi, che sovrasta la città, ma soprattutto la Cascata Grande del fiume Liri. Il vice Presidente del Parlamento Europeo è sembrato spaesato tra i vari viali dell’ameno sito, non sapeva dove guardare per non perdersi nulla di quanto gli si parava innanzi :”Non ho parole davanti a simile bellezza – ha commentato David Sassoli alla delegazione che lo ha ricevuto – avevo visto la Cascata nel 2009, ma qui ci si immerge all’interno di una fiaba vera e propria, su un sito che trasuda storia e fascino al tempo stesso”.

Antonella Di Pucchio ha parlato della storia industriale e della dinastia dei Boncompagni e dei Viscogliosi, grazie anche all’aiuto di Rizziero Capuano della Pro Loco, vero e proprio cicerone nel parco e nelle sale di ricevimento del castello :”L’importanza di aver avuto David Sassoli oggi – il commento delle Di Pucchio – è che la nostra città ha bisogno di farsi conoscere fuori dai confini territoriali.  Abbiamo parlato a lungo, esposto i progetti che vorremmo mettere in campo per la nostra Isola Liri, l’interlocutore d’eccezione ha recepito il messaggio e poi ha tenuto a precisare che la sua carriera politica è partita proprio ad Isola del Liri il 1 maggio del 2009 con il corteo dei lavoratori, più di così”. David Sassoli ha assunto l’impegno di ritornare ad Isola Liri per approfondire gli argomenti sui quali ha discusso tra la brezza degli alberi secolari del Castello Viscogliosi.

CRONACA

Sora, 1983: il messaggio del compianto Vescovo Chiarinelli ai giovani, ancora attualissimo dopo ben 37 anni

Vescovo di Sora fino al 1993, ci ha lasciato ieri all'età di 85 anni.