6 anni fa redazione@sora24.it
LETTO 525 VOLTE

De Donatis: “Ancora prefabbricato di Carnello e mutui. I numeri hanno la testa dura.”

Questa volta L’ASSESSORE Petricca ha lasciato ad un suo sodale  l’ultima puntata della  “telenovela” sul prefabbricato che ospita la scuola media di Carnello dopo che, con una lenzuolata di fine Gennaio, aveva rimarcato dati, cifre e risultati elettorali. Ci scuserà l’amico se ometteremo di citarlo nella risposta ma “ubi maior…”.  All’assessore va ricordato che, prima di passare al Latino, a scuola  si apprendevano le regole per fare di conto con le 4 operazioni e lui infatti  ha una certa dimestichezza  con l’addizione, ma mostra evidenti lacune nella sottrazione. E’ molto Bravo nell’addizionare i suoi voti ma dimentica di  sottrarre la dignità persa con i suoi vagabondaggi politici, che gli hanno consentito  di stare, quando la barca andava, sempre nella stanza dei bottoni. Ma tornando al prefabbricato della scuola media di Carnello (fortemente voluto dai residenti) l’Assessore è molto bravo nel sommare tutte le voci di costo: € 218.000 pagati in 49 rate (eviti comunque di darsi alla finanza creativa e di inventare strumenti finanziari nuovi:  il “tipo Formula leasing” messo in campo solo  per recuperare la gaffe precedente). Ma ancora una volta dimentica però di sottrarre la parte già pagata dalla precedente amministrazione, circa 108.000 euro al giugno 2011, pari alla metà dell’importo complessivo. Soprattutto dimentica che con questa operazione è stato risparmiato il canone dell’edificio che  precedentemente ospitava la scuola (parliamo di € 22.000 all’anno nel 2008, che rivalutato per gli anni successivi nel quadriennio 2010/2013 comporta un risparmio di circa 100.000 euro). Ebbene caro assessore tra quanto già pagato e quanto risparmiato per la tua amministrazione l’operazione è praticamente a costo zero! Su con la vita! Petricca dimostra anche grande abilità nel sommare gli importi delle rate dei 5 mutui assunti dall’Aministrazione Casinelli nell’anno 2010 ( che come apprendiamo dalla Sua solerte nota determinano un esborso di 241.000 euro all’anno), ma dimentica di rammentare ai nostri concittadini l’esborso annuale per i mutui assunti dalle Amministrazioni precedenti, quando lui era saldamente sulla plancia di comando. Ebbene gravano e graveranno interamente sui cittadini sorani circa 1.650.000 euro all’anno per i mutui assunti prima del 2006, con il consenso ed il sostegno del Nostro Assessore. La rata annua dei mutui contratti dall’Amministrazione Casinelli, senza tener conto dei 2 milioni di euro di debiti fuori bilancio TROVATI e PAGATI, è pari a circa il 14% della rata totale annua che i nostri concittadini- che sono tanto nel cuore dell’assessore- dovranno pagare. Quindi, se la verecondia è una dote che gli appartiene, dovrebbe arrossire quando sostiene che dovrà meglio valutare “le opzioni attuabili” a causa dei nostri mutui, paventando addirittura “meno servizi mensa”. Per quanto ci riguarda può mantenere tranquillamente la mensa per i piccoli, tagli piuttosto qualcosa ai grandi.  “Intelligenti pauca” è sufficiente.

Roberto De Donatis Consigliere di Patto Democratico per Sora

COMMENTA

Commenti

wpDiscuz
Menu