De Donatis: Tersigni si è dimenticato dell’Ospedale di Sora

La triste notizia di oggi per il nostro Ospedale Ss. Trinità e per il nostro trascurato territorio evoca in me ricordi ancora freschi quando con cadenza quasi mensile i preoccupati (una volta) membri dell’attuale amministrazione (Tersigni, Di Pucchio, D’Orazio, Petricca, Ganino, Meglio), allora attivi e impegnati consiglieri d’opposizione, chiedevano la convocazione di un consiglio comunale urgente per discutere le problematiche della sanità nel comprensorio e in particolare dell’Ospedale di Sora ( superavano sempre abbondantemente il numero di 5 necessario per la richiesta). ALLORA LA FAMOSA FILIERA era di centro sinistra (Governo Nazionale Regione e Comune di Sora) e l’ammuina era certamente utile per altri scopi; ma dopo che le chiacchiere degli attuali amministratori avevano avuto libero e sdegnato sfogo, in momenti di pesantissima congiuntura, la passata amministrazione, in controtendenza con quanto accadeva altrove, anche assumendo posizioni di duro e forte contrasto con i Responsabili della Giunta Regionale dell’allora filiera di centro sinistra, ha ottenuto l’ apertura del reparto di rianimazione, il completamento e l’apertura dell’eliporto, l’apertura di medicina nucleare. E allora spontanea sorge una domanda: ora signori amministratori va tutto bene? Non si parla più di sanità e forse l’argomento vi è impedito dalla vostra nuova filiera che tante meraviglie ha promesso e fatto ascoltare in campagna elettorale. L’Ospedale di Sora non ha più problemi da quando la Regione Lazio la governate voi? Rileggetevi , di nascosto, i vostri atteggiamenti degli ultimi cinque anni e verificate allo specchio se vi sorprendete un po’ rossi dalla di vergogna. Ma se non potete interessarvi dei grandi problemi della nostra sanità perché prendereste delle sonore bacchettate, visto che la vostra libertà è molto vigilata, affrontatene almeno qualcuno di portata più modesta, (con un po’ di fortuna l’insubordinazione potrebbe sfuggire ai vostri superiori), ve ne presentiamo uno fresco: Qualcuno ha deciso di trasferire la sede del macchinario finalizzato allo screening della mammella dalla struttura complessa di radiologia dell’Ospedale SS. Trinità di Sora alla struttura semplice dell’ospedale di Alatri. È bene precisare che si attendeva a Sora un nuovo mammografo, per il quale era stata esperita la relativa gara d’appalto, ma ora la nuova macchina viene dirottata altrove e a Sora rimane solo una vecchia macchina in uso da ormai troppo tempo e che ha bisogno di continue manutenzioni. Macchinario questo di fondamentale importanza per la prevenzione del più terribile dei carcinomi femminili, che si combatte con ottimi esiti se prontamente diagnosticato. A causa di questo inspiegabile dirottamento il servizio continuerà a funzionare a singhiozzo, le liste di attesa degli utenti del nostro comprensorio rimarrano molto lunghe e conseguenza facilmente prevedibile alla prossima manutenzione di una macchina ormai obsoleta il servizio sarà abolito e i nostri concittadini si recheranno altrove. Buon lavoro.

Roberto De Donatis (Consigliere di Opposizione)

SPONSOR

Vi aspettiamo presso la sede del Gruppo Jolly Automobili, S.S. dei Monti Lepini km 6,600, a pochi metri dal casello autostradale di Frosinone.

SPONSOR

Maxi sconti su tantissimi prodotti selezionati per te. Promozione valida fino al 17 Novembre.